adv

È tempo di affrontare Thanos e di sconfiggerlo nel terzo capitolo di Marvel Ultimate Alliance 3 in esclusiva per Nintendo Switch

Thanos è sicuramente il cattivo migliore della Saga dell’Infinito, il titanico villain che deve essere sconfitto a tutti i costi.

Nonostante sia passato del tempo dai primi due capitoli, Activision ha recentemente promosso il ritorno de La Grande Alleanza con il terzo capitolo della serie in esclusiva per Nintendo Switch.

Per chi ha potuto provare in anteprima Ultimate Alliance 3 ha messo in evidenza che vi sono diversi elementi ruolistici, anche se risulta un po’ trascurato il comparto ludico e quello grafico.

Marvel Ultimate Alliance 3: la storia

Nella saga dell’infinito i Guardiani della Galassia tentano di fermare Ronan L’Accusatore e si ritrovano a combattere contro alcuni membri dell’Ordine Nero, potenti scagnozzi del Titano Thanos.

L’obiettivo è conquistare le Gemme dell’Infinito, tuttavia dopo la battaglia i Guardiani si risvegliano sulla terra e si ricongiungono a Spider-man e agli altri Avengers, i quali apprendono dell’esistenza delle potenti pietre.

Avengers Infinity War

Rinasce così l’Alleanza, composta dall’insieme di guerrieri provenienti dalle fila degli Avengers, dai Difensori, da X-Men e da tutti gli altri gruppi creati da Stan Lee e soci.

L’esperienza di gioco è sicuramente ricca, piena di personaggi (principali e secondari) che hanno avuto un ruolo nei fumetti o in alcune pellicole degli Avengers negli ultimi anni.

 Tutti questi elementi faranno sicuramente battere il cuore agli appassionati della Marvel, anche se nonostante le buone premesse la sceneggiatura del gioco rischia di non rispettare le caratteristiche del Marvel Cinematic Universe.

Marvel Ultimate Alliance 3: caratteristiche del gioco

Marvel Ultimate Alliance 3 è un Action che si pone a metà tra un dungeon crawler e un musou.

L’obiettivo è avanzare di livello, il che ci porta di volta in volta in posti diversi da  esplorare e che richiamo l’atmosfera fumettistica.

Anche in questo caso le sceneggiature sembrano essere scarne e ripetitive, infatti conferiscono una certa lentezza nella avanzamento del gioco. A dare un tocco in più al gioco è sicuramente la presenza della schiera di nemici da combattere esattamente come in un rudimentale musou.

Marvel Ultimate Alliance

Il gameplay risulta un po’ povero di meccaniche, il che ha scaturito diverse sensazioni contrastanti circa la buona riuscita del gioco.

I personaggi giocabili sono 36 e ognuno di loro  ha disposizione un moveset di colpi leggeri ed un solo attacco pesante, ma può utilizzare fino a 4 tecniche combinando la pressione dei dorsali con uno dei 4 tasti frontali del pad.

Tutti gli eroi possono schivare o parare un colpo, saltare, oscillare o volare a seconda anche delle caratteristiche dell’eroe che si è scelto. Infatti, ogni personaggio avrà delle caratteristiche principali, ad esempio Black Panther, Thor e Hulk sono abili nella mischia, mentre Occhio di Falco e Scarlet Witch sono fenomenali nel combattimento a distanza.

Nonostante l’esecuzione dei colpi sembra benfatta, con l’andar del tempo si capisce che non vi è tanta differenza tra le mosse di un personaggio o di un altro, ad esempio le raffiche fiammeggianti di Doctor Strange sono simili a quelle di Ghost Rider.

Nonostante tutto il divertimento è assicurato, anche se in alcuni frangenti il gioco potrebbe sembrare confusionario.

Avatar
Sarnataro Carla, nata a Villaricca il 21 giugno del 1993, ha conseguito il diploma nel 2012 presso il Liceo scientifico A.M. De Carlo a Giugliano, mentre la Laurea Triennale in Scienze e Tecniche psicologiche nel 2015. A luglio 2018 ha conseguito la Laurea Magistrale con lode in Psicologia Clinica e di Comunità presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. La scrittura è una passione recondita che pian piano sta fiorendo attraverso diversi sbocchi; la lettura l’accompagna sin da piccola insieme ad altre passioni artistiche come la pittura e il disegno.