Meteo Napoli e Campania gli effetti del ciclone mediterraneo DETLEF
11 Novembre 2019: la depressione Detlef diventa TLC
adv

Meteo Napoli e Campania in peggioramento nel pomeriggio e la serata per gli effetti di Detlef, un TLC o ciclone tropicale mediterraneo

Meteo Napoli e Campania – Situazione meteo piuttosto anomala, quella in atto sull’Italia meridionale. Il sud dello stivale risente infatti della depressione Detlef, che ieri ha compiuto la transizione da depressione a TLC, dall’inglese Tropical Like Cyclon, un ciclone tropicale mediterraneo. Si tratta di un evento meteo estremo e sicuramente anomalo per le nostre latitudini, ma non così raro come si potrebbe pensare.

Detlef: un ciclone mediterraneo in risalita verso la Campania

La depressione Detlef si è trasformata in TLC quando era in mare aperto, tra la Sardegna e le Baleari. Il ciclone mediterraneo è andato poi ad impattare sulle coste dell’Algeria settentrionale, flagellate da piogge torrenziali, venti molto forti e mareggiate che hanno lasciato una lunga scia di danni. Anche le Isole Baleari e le regioni meridionali italiane sono state colpite da eventi meteorologici intensi, a partire dalla serata di ieri. I danni più rilevanti sono stati registrati, fin’ora, su Sicilia, Basilicata, Calabria e sulle aree che affacciano sullo Ionio.

Dopo il landfall sulle coste nordafricane, adesso la profonda depressione sta risalendo lungo il Tirreno e punta la Campania. I primi effetti dell’avvicinamento di Detlef si sono già manifestati, con piogge via via più diffuse ed un notevole rinforzo della ventilazione. Nelle prossime ore è attesa un’ulteriore peggioramento delle condizioni meteo Napoli e Campania, con un’intensificazione dei fenomeni, che potranno anche assumere carattere di forte intensità.

TLC o ciclone tropicale mediterraneo: un evento che mette in crisi la tecnologia meteo

Il TLC potrebbe essere definito, con molta approssimazione, come un uragano in scala ridotta, ma si tratta comunque di un fenomeno estremamente pericoloso. La formazione di un ciclone tropicale è un evento di difficile predicibilità fino a poche ore dal verificarsi dell’evento. I moderni sistemi di calcolo alla base delle previsioni meteorologiche, per quanto estremamente potenti, non sempre sono sufficienti ad inquadrare col giusto anticipo e la massima precisione la traiettoria esatta di un TLC, né la sua evoluzione successiva. Si tratta dunque di una sorta di sorvegliato speciale, il cui monitoraggio è continuo.

La riunione straordinaria della Protezione Civile di ieri sera, che ha portato alla decisione di innalzare l’allerta meteo sulla Campania in extremis, portandola da gialla ad arancione, è esemplificativa di come fino all’ultimo non si fosse sicuri del fatto che la depressione ci avrebbe interessato direttamente. Fino a poche ore prima, difatti, esisteva la possibilità che potesse attraversare le estreme regioni meridionali per poi proseguire la sua marcia verso est.

Meteo Napoli e Campania: le previsioni per oggi e domani

Per il pomeriggio e la serata di oggi le condizioni meteo Napoli e Campania saranno all’insegna del tempo perturbato. Piogge e temporali, per ora intermittenti ed intervallate da schiarite temporanee, dovrebbero divenire più insistenti col trascorrere delle ore e potrebbero risultare particolarmente intense durante la serata e la prossima notte.

Il vento ha già superato gli 80 kmh su alcune aree costiere della Campania ed ha raggiunto i 100 kmh nelle località interne del Cilento. La ventilazione insisterà anche durante le prossime ore e potrà intensificarsi ulteriormente. Raccomandiamo pertanto prudenza negli spostamenti. Nel corso della nottata la ventilazione dovrebbe poi gradualmente attenuarsi, pur rimanendo sostenuta.

Nel corso della giornata di domani è previsto un lento miglioramento delle condizioni meteo Napoli e Campania, con anche qualche schiarita pomeridiana. Si tratterà però solo di un breve intervallo prima dell’arrivo di nuove piogge già dalla nottata successiva.