Maschera Metro
Maschera Metro
adv

Metro Exodus sarà disponibile il 15 febbraio in tutto il mondo, ma già sorgono problemi, soprattutto riguardo la versione PC.

Metro: un successo meritato

A breve verrà lanciato sul mercato il terzo capitolo della famosa saga post apocalittica dello scrittore russo Dmitry Glukhovsky, Metro. Il videogioco, ispirato dai romanzi, racconta di una Russia devastata da una guerra atomica e dei suoi abitanti costretti a sopravvivere nel sottosuolo, nello specifico nelle gallerie della metropolitana, per resistere alle forti radiazioni presenti in superficie. Su questo sfondo un ragazzo poco più che ventenne, Artyom, muove i suoi passi all’esplorazione di un mondo ostile che presenta fin troppe sorprese.

Il nuovo capitolo

In Metro Exodus, che non seguirà in maniera fedele il libro di Glukhovsky, il protagonista non sarà più confinato nelle gallerie metropolitane, ma esplorerà il devastato mondo russo a seguito della guerra atomica. Affronterà creature mutanti, organizzazioni e la ricerca di un possibile futuro per la propria gente in un luogo sempre più lontano da Mosca e volto verso Est.

Apertura Open World?

Il team di sviluppo ha tenuto a precisare che, nonostante gli immensi scenari possano far presagire un gioco dalle dinamiche di un open world o, addirittura, in stile platform, Metro Exodus rimarrà ben saldo alla stessa tipologia vista nei due precedenti capitoli della serie. Infatti, benché sarà garantita un’abbondante esplorazione del mondo digitale, una volta intrapreso un percorso ed essere andati avanti con la trama non si potrà tornare indietro a rivisitare luoghi lasciati immacolati.

Mercato digitale

A proposito della commercializzazione, è bene chiarire alcuni punti. L’ideatore della saga, nonché supervisore della creazione del videogame, si è rivelato molto scontento del fatto che 4A Games abbia rilasciato ad Epic Games Store l’esclusiva fino a Febbraio 2020 per il rilascio del videogioco su PC. Una scelta, questa, molto discutibile, che taglia fuori un colosso come Steam dal mercato. Volendo precisare questa situazione alquanto scomoda, 4A Games ha dichiarato che, nel caso in cui le vendite per PC non rispecchiassero le aspettative, allora non verranno più rilasciati capitoli su questa piattaforma, lasciando il monopolio di questa saga alle console.