Mick Jagger
Mick Jagger
adv

Oggi compie gli anni il leader dei Rolling Stones: Mick Jagger

Oggi, 26 luglio, compie gli anni Mick Jagger, cantante, musicista, frontman dei Rolling Stones, con una carriera anche da solista.

Ha recitato, inoltre, in diversi film e sarà presente all’edizione di quest’anno del Festival di Venezia con il thriller The Burnt Orange Heresy.

Mick Jagger e i Rolling Stones

Quando si parla di Mick Jagger, si parla automaticamente anche dei Rolling Stones, un legame che dura ormai, con qualche interruzione, da 57 anni! Conosciamo meglio il percorso del cantante che l’ha portato a formare questa storica band.

Sir Michael Philip “Mick” Jagger nasce a Dartford, comune inglese della contea del Kent, il 26 luglio 1943. Già da piccolo dimostrava grande passione per il canto, ma come mai partiamo da così lontano per parlare del suo legame con i Rolling Stones? A soli 7 anni conobbe, alle scuole elementari, Keith Richards futuro amico e co-leader della band. Finita la scuola, i due si rincontrarono nuovamente nel 1961 e scoprirono in comune l’amore per la musica e per il rhythm and blues. Questo incontro fu fondamentale per Mick Jagger, infatti, lui voleva studiare economia e dedicarsi al giornalismo e alla politica ma Keith Richards lo invogliò a coltivare la sua vera passione incominciando a provare insieme presso uno scantinato londinese.

Nel 1962 si aggiungono al gruppo i musicisti Brian Jones, Bill Wyman e Charlie Watts, che determina la nascita di una delle rock-band più importanti della storia della musica: i Rolling Stones. Gruppo che nel corso degli anni cambia gli elementi ma Mick Jagger e Keith Richards sono il cuore del gruppo, sono loro che scrivono principalmente i testi e la musica. Attualmente il gruppo è formato, oltre che dai due leader anche da Ronnie Wood (chitarre, cori) e Charlie Watts (batteria, percussioni).

La carriera da solista

All’interno del gruppo c’è sempre stato un grande legame, ma come spesso accade nelle rock-band, anche qui nacquero dei problemi. Nonostante il grande successo, sorsero diversi litigi tra lui e Keith Richards, che lo portarono a intraprendere la carriera da solista.

Tra le canzoni da segnalare nel suo periodo senza gruppo ci sono: Dancing in the Street, Don’t call me Up, God gave me everything, Lucky in Love, Old habits die hard, Sweet Thing.

Ricordiamo che nella sua lunga carriera ha collaborato con grandi artisti come, giusto per citarli un paio: David Bowie e Lenny Kravitz.

Oggi continua a suonare con il proprio storico gruppo e, nonostante qualche problema di salute, Mick Jagger e i Rolling Stones sembrano avere la carica e la voglia di suonare tipica di chi ha vent’anni.