adv

Le caratteristiche di Motorola One Vision, uno smartphone di fascia media, ma con una super fotocamera. Prezzo e uscita, tutti i rumors

Motorola One Vision sarà il prossimo medio-gamma del colosso americano della telefonia. Il nuovo smartphone seguirà l’uscita dei modelli appartenenti alla serie Moto G7 (leggi qui). Da quanto emerso fin’ora, One Vision rappresenterà una sorta di versione internazionale del Motorola P40, destinato invece esclusivamente al mercato asiatico. Le caratteristiche dei due modelli non saranno comunque completamente sovrapponibili, ma ci saranno alcune differenze.

Dimensioni, design e display

Anche Motorola è ormai orientata, dopo i tentennamenti iniziali, a proporre modelli dalle forme estremamente allungate e con cornici ridotte all’osso. I render relativi a Motorola One Vision evidenziano il fatto che solo la cornice inferiore mantenga spessore leggermente maggiore rispetto alle altre. Abbandonata la soluzione del notch adottata su Moto G7, la fotocamera frontale è inserita in un foro, posizionato in alto a sinistra sul display. Il pannello sarà un’unità LCD che quasi sicuramente avrà una diagonale da 6.2 pollici, esattamente come sul P40. Motorola One Vision avrà però forme più allungate del P40 e presenterà un rapporto d’aspetto pari a 21:9. La risoluzione dello schermo sarà, pertanto, diversa tra i due modelli: per One Vision dovrebbe essere di 1.080 x 2.520 pixel, con una densità di poco superiore ai 400 ppi.

Riguardo alle dimensioni dello smartphone non sono trapelati dati precisi. Un’idea più precisa è comunque possibile farsela in base alle dimensioni del P40, che sono invece trapelate: 160.1 x 71.2 x 8.7 mm. In considerazione della capacità della batteria, che su P40 dovrebbe essere maggiore, è lecito attendersi che Motorola One Vision sia leggermente più sottile.

Nota di merito a favore di Motorola è che anche su questo modello sarà mantenuto il jack da 3.5 mm per le cuffie. Il lettore per lo sblocco tramite riconoscimento delle impronte digitali sarà ospitato sulla scocca posteriore.

Motorola One Vision avrà la stabilizzazione ottica prezzo e uscita

Software e Hardware

Motorola One Vision avrà un’importante novità nella dotazione hardware, abbandonando la piattaforma Qualcomm. Il processore dovrebbe essere difatti il Samsung Exynos, con processo produttivo a 10 nanometri, uno dei più potenti tra quelli dedicati ai medio gamma nel 2018. Si tratta di un octa-core fino a 2,2 GHz, accompagnato dalla scheda grafica Mali G-72. Taglio di memoria da 3 GB di memoria RAM e 32 GB di spazio di archiviazione interno nella versione base. Saranno disponibili, però, anche un taglio da 4/64 GB ed uno da 4/128 GB.

Il software sarà basato su Android 9 Pie; trattandosi di una versione One l’esperienza d’uso sarà Android stock, senza personalizzazioni da parte del produttore.

Motorola One Vision: fotocamera, autonomia

Sul fronte della dotazione fotografica Motorola One Vision promette grandi cose. Il doppio modulo fotocamera posteriore dovrebbe includere un sensore principale da 48 mpx stabilizzato otticamente, in grado di regalare finalmente scatti di qualità anche in notturna. Il sensore secondario si occuperà invece di raccogliere dati sulla profondità di campo per il miglioramento degli scatti. Selfie camera che sarà singola da 12 mpx. Autonomia che dovrebbe essere discreta, grazie alla batteria da 3500 mAh (ma dovrebbe superare i 4000 mAh su P40). Presente, ovviamente, la funzione di ricarica rapida.

Prezzo che dovrebbe attestarsi, per il modello base, a 299 euro. Ne daremo eventuale conferma quando lo smartphone sarà presentato, a breve, ufficialmente.