Motorola Moto G6
adv

Motorola Moto G6, Moto G6 Plus, Moto G6 Play sono i tre nuovi modelli di fascia media proposti da Motorola per il 2018: vediamone assieme scheda tecnica, caratteristiche e prezzi, con la nostra recensione

La nuova serie di smartphone Motorola Moto G6 è stata ufficialmente presentata il 19 Aprile e, da pochi giorni, sono già partiti i preordini in alcuni paesi europei, Spagna in primis.

Si tratta di una linea di telefoni cellulari che si colloca nella fascia media del mercato e riceve da sempre un ottimo riscontro di vendite, per la capacità di offrire smartphone con specifiche tecniche di livello, ma ad un prezzo contenuto.

Gli upgrade alla versione successiva hanno, di solito, cadenza annuale; anche quest’anno Motorola resta fedele a questa politica aziendale e, anzi, compie un ulteriore salto di qualità.

I modelli presentati quest’anno salgono difatti a tre: Moto G6, Moto G6 Plus e Moto G6 Play. Le novità, rispetto alla precedente versione, sono numerose: analizziamole assieme.

Design Moto G6

Partiamo dal medio-gamma per eccellenza dell’azienda statunitense: Moto G6. Il primo elemento profondamente rinnovato della serie G di quest’anno riguarda il design, che subisce un deciso svecchiamento.

Queste le dimensioni dello smartphone: 153.7 x 72.3 x 8.3 mm, per un peso di 167 grammi. Rispetto al modello precedente il telefono è più lungo, ma anche più sottile; questo per poter offrire uno smartphone con un rapporto d’aspetto di 18:9, primo elemento di profonda discontinuità rispetto alle caratteristiche solite della serie Moto G.

Nella parte inferiore dello schermo è posizionato, come da tradizione, il sensore per il riconoscimento delle impronte digitali.

La scocca posteriore del telefono è quella che riserva le maggiori novità e ricalca molto da vicino le soluzioni scelte per Moto X4: vetro con curvatura 3D e doppio modulo fotocamera, sporgente ed incastonato in una piacevole corona circolare.

Il telefono è resistente a schizzi d’acqua ma non ha la certificazione IP 68: manca dunque l’impermeabilità.

Display Moto G6

La diagonale dello schermo aumenta in maniera sensibile ed adesso è di 5,7 pollici mentre le cornici, soprattutto quelle laterali, si riducono sensibilmente. Questo però non vuol dire che Moto G6 si presenti come un telefono “a tutto schermo” perché le cornici superiore ed inferiore mantengono dimensioni di tutto rispetto.

display motorola moto g6

Il display è una buona unità IPS LCD con una risoluzione Full HD di 1080×2160 pixel ed una densità di 424 ppi. Anche quest’anno, dunque, Motorola sceglie di non adottare pannelli con tecnologia Amoled; manca, ovviamente, il “Notch”, che abbiamo visto comparire su alcuni competitors, come lo Zenfone 5 vedi qui.

Lo schermo è protetto da un vetro Gorilla Glass 3.

Il vetro frontale ha inoltre una leggera curvatura 2.5 D, a differenza del Moto G5 completamente piatto.

Hardware Moto G6

Anche l’hardware del nuovo Moto G6 subisce un aggiornamento, pur restando collocato pienamente nel segmento degli smartphone di fascia media.

Il Soc è il Qualcomm Snapdragon 450, un octa-core da 1,8 GHz, con GPU Andreno 506; Moto G6 dispone inoltre di una RAM di 3 GB ed una ROM di 32 GB, espandibili fino a 128 GB tramite riscorso a scheda esterna Micro SD. In alcuni mercati come quello americano dovrebbe giungere anche una versione da 4 GB/64 GB.

L’ottimizzazione di Motorola, uno degli aspetti maggiormente apprezzati dall’utenza, permette un funzionamento fluido e reattivo del dispositivo, che scalda solo nelle situazioni di multitasking più spinto.

Raddoppia, rispetto al Moto G5, la connettività che diventa di Cat. 6 con velocità nel  download, che arrivano a 300 Mbps. Inoltre, finalmente, è presente la bussola!

Software Moto G6

Moto G6 è aggiornato ad Android Oreo 8.0; gli smartphone Motorola sono quelli che, più di altri, riescono ad offrire un’esperienza Android quasi pura, molto simile a quella dei Google Pixel.

L’interfaccia utente è asciutta e pulita, con l’aggiunta (assai discreta e quasi completamente personalizzabile) delle ormai tradizionali utility Motorola, tra cui spicca Moto Action.

Volendo, si possono eliminare i tre tasti di navigazione sullo schermo ed utilizzare, al loro posto, il pulsante di riconoscimento delle impronte.

Fotocamera Moto G6

Moto G6 integra un doppio modulo fotocamera posteriore: il sensore principale, da 12 Mpx, ha apertura f. 1.8 ed è accompagnato da un secondo sensore da 5 Mpx, con apertura f. 2.2. La stabilizzazione delle immagini è digitale ed è presente il flash dual led. Il secondo sensore dovrebbe raccogliere informazioni su parametri di scatto, come la profondità di campo, per garantire foto di livello superiore. Motorola promette inoltre, sul Moto G6, un netto passo in avanti sugli scatti con poca luce, vero tallone d’Achille della serie G. Si potranno registrare video in risoluzione fino a 1080 p a 60 fps. La fotocamera frontale è da 8 Mpx con apertura f. 2.2 ed integra alcune funzioni dell’intelligenza artificiale, come la scansione di codici a barre o il riconoscimento di luoghi; può essere inoltre usata per il riconoscimento facciale.

Autonomia e Prezzo Moto G6

Moto G6 ha una batteria da 3000 mAh, leggermente più capiente di quella del suo predecessore. Unita ad una migliore ottimizzazione generale, dovrebbe garantire senza affanni una giornata piena di utilizzo.

La funzione Turbo Power garantisce, in ogni caso, il riempimento del 50 % della batteria in circa mezz’ora. Il prezzo di lancio in Italia del Motorola Moto G6 dovrebbe attestarsi sui 249 Euro.

Moto G6 Plus

Moto G6 Plus

Veniamo al Motorola Moto G6 Plus, il top di gamma, per quest’anno, della serie G. Rispetto al Moto G6, la versione Plus integra uno schermo più grande, con una diagonale di 5,9 pollici e risoluzione Full HD, con una densità che scende a 409 ppi.

Questo implica inoltre dimensioni che crescono ancora, rendendo difficoltoso l’uso dello smartphone con una sola mano: 160 x 75.5 x 8mm. Nettamente migliore, rispetto al Moto G6, la dotazione Hardware: Soc Snapdragon 630, un octa-core fino a 2.2 Ghz, accompagnato dalla scheda grafica Andreno 508.

Motorola Moto G6 Plus è disponibile nei tagli di memoria 4/6 GB di RAM e 64/128 GB di ROM, espandibili fino a 128 GB, tramite ricorso a scheda di memoria esterna di tipo Micro SD.

Invariata la fotocamera frontale, quella principale posteriore subisce un ulteriore upgrade ed è sempre da 12 Mpx ed accompagnata da un sensore secondario da 5 Mpx, ma ha apertura f. 1.7 e pixel più grandi, in grado di dare risultati migliori nelle foto in notturna.

Raddoppia la risoluzione massima dei video, che sale a 2160 p. Cresce anche la capienza della batteria, che passa a 3200 mAh e migliora il bluetooth, di Cat. 5. Prezzo di lancio: 299 Euro.

Moto G6 Play

Moto G6 Play

Per gli amanti della lunga durata ecco Moto G6 Play, che integra una batteria da ben 4000 mAh, in grado di garantire ben 2 giorni continuativi di utilizzo. La diagonale dello schermo torna a 5,7 pollici e queste sono le dimensioni: 154.4 x 72.2 x 8.95 mm, per un perso di 173 grammi.

La risoluzione è di livello HD (720 p) mentre il rapporto d’aspetto resta invariato a 18:9 e la densità di 283 ppi: un bel passo indietro. Moto G6 Play integra un singolo sensore fotocamera posteriore da 13 Mpx, con apertura F 2.0 mentre il sensore frontale resta da 8 Mpx.

Il Soc è lo Snapdragon 430, un octa-core da 1,4 GHz, con GPU Andreno 505. Completano il quadro 2/3 GB di RAM e 16/32 GB di ROM, espandibili fino a 128 GB tramite ricorso a scheda Micro SD.

Prezzo di lancio 199 Euro.