ristoranti per poter riaprire ci vuole HACCP e DVR aggiornati
adv

È possibile selezionare ristoranti e locali in base ai piatti che si vuole mangiare e, nel caso d’intolleranze o regimi alimentari specifici, scegliere quelli più adatti alle nostre esigenze

Tra i locali più diffusi sul territorio nazionale ci sono senz’altro i ristoranti, c’è veramente l’imbarazzo della scelta: trattorie, gourmet, cucina tipica, steak house, vegani e tanto, tanto altro. Spesso è difficile districarsi tra la moltitudine di offerte, ma è arrivata MyCia, l’app che permette di scegliere dove mangiare secondo le nostre preferenze. Vediamo come funziona.

MyCia l’app per le nostre necessità alimentari

Quando dobbiamo scegliere un locale dove mangiare e abbiamo delle intolleranze, allergie o semplicemente dei gusti specifici, ci preoccupiamo di trovare quello più adatto alle esigenze di ognuno. Grazie a MyCia possiamo cercare i ristoranti più adatti, filtrando i locali in base ai gusti e ai bisogni personali espressi in fase di registrazione. Inoltre, consente di visualizzare i menù dei vari ristoranti e indica quelli dove si mangia con pochi grassi, pochi zuccheri o poco sale. Un’applicazione, quindi, che ci permette di individuare un locale in maniera precisa in base alle nostre esigenze e dà la possibilità di prenotare anche un tavolo. In pochi secondi, infatti, dovunque siamo, identifica il luogo più giusto secondo le nostre esigenze.

MyCia
MyCia

Le funzioni dell’applicazione

Andiamo un po’ più nello specifico, vediamo che cosa possiamo fare con MyCia:

  • visualizzare il menù di un ristorante filtrato secondo i nostri bisogni;
  • seguire uno specifico regime alimentare anche quando si è fuori casa;
  • cercare un piatto e il ristorante più vicino che lo serve;
  • consultare la lista vini dei ristoranti;
  • cercare un particolare vino e trovare il ristorante più vicino che lo offre;
  • mettere “mi piace” ai piatti consigliandoli così agli altri utenti;
  • prenotare in un locale direttamente dall’app;
  • guardare tutti gli ingredienti presenti in un piatto;
  • valutare i ristoranti e indicare se hanno soddisfatto le esigenze alimentari;
  • filtrare i risultati delle ricerche in base al tipo di cucina;

Molto particolare è il sistema delle recensioni, strutturato in base solo a un valore numerico senza lasciare nessun commento, in modo tale da evitare possibili giudizi falsi. L’app, inoltre, è completamente gratuita.

 

Avatar
Nato a Napoli nel 1983, Francesco De Fazio consegue, con lode, la laurea magistrale nel 2012 in “Comunicazione pubblica e d’impresa” presso l'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli e nel 2013, presso lo stesso ateneo, si specializza come “Esperto nell’orientamento scolastico, universitario e professionale”. Nel 2011 ha svolto un tirocinio presso l’Ufficio stampa del Provveditorato alla Opere Pubbliche Campania e Molise, ma la passione del giornalismo continua nel corso degli anni continuando a scrivere per vari giornali online. L’esperienza più significata inizia nel giugno 2012 dove lavora presso il Servizio di Orientamento e Tutorato del Suor Orsola Benincasa. In qualità di Consulente all’Orientamento ha svolto attività di: consulenza e colloqui di orientamento didattico e professionale, promozione di Ateneo, gestione social network, tutor d’aula.