Napoli Cagliari
Llorente, l'uomo del momento per il Napoli
adv

Alle 21.00 il calcio d’inizio della partita tra Napoli e Cagliari valida per la 5° giornata di campionato

Allo stadio San Paolo di Napoli andrà in scena la 5° giornata di campionato tra la squadra azzurra e il Cagliari. Il Napoli deve vincere per non perdere punti da Inter e Juventus, ma c’è il pericolo rossoblù. Infatti, la squadra sarda dopo un inizio difficile si è ripresa con due vittorie convincenti contro Genoa e Parma, segnando in entrambe le occasioni 3 reti, confermando la bontà della squadra dopo il bel mercato estivo fatto.

Napoli-Cagliari: dove vederla

La partita sarà trasmessa in diretta dalle 21.00 su Sky Sport Serie A (canali 202 e 249), Sky Sport 255 e sul digitale terrestre sui canali 473 e 483. La gara sarà disponibile anche per i possessori di Now Tv ma in pay-per-view. Il match sarà trasmesso anche sulla piattaforma streaming SkyGo.

Napoli-Cagliari: le probabili formazioni

Nel Napoli, dopo l’ampio turnover nell’ultima partita di campionato con il Lecce, dovrebbero rientrare diversi calciatori tra cui Allan, Di Lorenzo, Mario Rui e Mertens.

In difesa ancora assente Manolas, ma andrà comunque in panchina, non si è ancora del tutto ripreso dopo gli acciacchi con il Liverpool, confermatissimo, invece, Koulibaly che ormai ha trovato la giusta condizione fisica.

Sulla fascia offensiva destra rientra sicuramente Callejon, incertezza, invece, su chi affiancherà Allan a centrocampo: ballottaggio tra Fabian Ruiz e Zielinski. Dubbi anche sulla fascia sinistra dove si attende il recupero di Younes, in caso non ce la facesse, giocherebbe ancora il capitano Insigne.

Tanti dubbi, anche, su chi affiancherà Mertens in attacco. Ancelotti dovrà decidere se puntare sull’uomo del momento, Fernando Llorente, o concedere minutaggio a Milik e Lozano che devono recuperare la giusta forma fisica.

Per il Cagliari, invece, Maran deve decidere se dare un turno di riposo a Luca Pellegrini, per il resto in difesa non ci dovrebbero essere novità. Più problemi a centrocampo, dove oltre all’indisponibile Nainggolan, si è fermato anche Cigarini, dovrebbe giocare Oliva in cabina di regia. Confermatissimo l’attacco formato da Joao Pedro e Simeone in un grande momento di forma.

NAPOLI (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Zielinski, Insigne; Mertens, Llorente. All. Ancelotti.

CAGLIARI (4-3-1-2): Olsen; Pisacane, Ceppitelli, Klavan, Pellegrini; Nandez, Oliva, Ionita; Rog; Joao Pedro, Simeone. All. Maran.

Napoli Cagliari
Simeone, in un gran periodo di forma

Le interviste pre-gara

Ha parlato ai microfoni di Sky l’allenatore del Cagliari, Rolando Maran, mettendo in evidenza la possibilità del Napoli di poter cambiare tanti calciatori: “Hanno tante soluzioni e giocatori di diverse caratteristiche. La partita può cambiare anche per noi proprio per questo motivo”.

Inoltre si è soffermato sulla maturità dei suoi ragazzi: “La squadra sta dimostrando di crescere partita dopo partita, l’esempio lampante è la scorsa gara in cui, a 7 minuti dal termine, abbiamo preso un pareggio che, tempo fa, probabilmente ci avrebbe fermato”.

Carlo Ancelotti, invece, non si fida della gara odierna: “Turno favorevole? Apparentemente sì, ma il Cagliari si è rinforzato tanto ed è in un buon momento. Il campionato italiano è sempre complicato”.