Napoli: Infortunio sul lavoro camuffato da incidente stradale
Napoli: Infortunio sul lavoro camuffato da incidente stradale
adv

Lo scorso 6 Agosto a Somma Vesuviana (Napoli) un imprenditore edile di 40 anni è stato denunciato dai Carabinieri per aver cercato di nascondere l’infortunio sul lavoro di uno dei suoi dipendenti.

Si tratta di un lavoratore “a nero” extracomunitario di 60 anni, che al momento dell’accaduto si trovava a lavorare su un’impalcatura del cantiere edile situato a Marigliano (Napoli), di proprietà del quarantenne, da dove sarebbe caduto.

Per ovviare a tutte le procedure penali creatasi dall’infortunio, l’imprenditore edile ha deciso di inscenare un incidente stradale con l’ausilio di suo zio medico e un altro suo parente.

Il dipendente extracomunitario, dopo aver riportato vari traumi, si trova in prognosi riservata all’ospedale Santa Maria della Pietà di Nola.

Il dipendente ha confermato più volte di essere stato investito e solo in un secondo momento ha deciso di dire tutta la verità.