adv

Pareggio al San Paolo dove il Napoli ospita un Milan in ottima salute per la 32a giornata di Serie A

I rossoneri, in piena corsa per l’Europa League e reduci da una roboante vittoria per 4-2 contro la Juve, si presentano a Fuorigrotta per fare bottino pieno. La partita si fa subito in salita per gli uomini di Gattuso grazie al vantaggio siglato da Theo Hernandez su un grande assist di Rebic.
Risponde Di Lorenzo, un altro terzino, che ribadisce in gol dopo un goffo intervento di Donnarumma. Prima frazione che si chiude quindi con un risultato di parità che rispecchia quello che si è visto in campo.

Nel secondo tempo il Napoli prende campo e inizia a imporre il suo gioco fino a trovare il gol con Mertens grazie alla solita grande intesa con Callejon. Con il passare dei minuti però le due squadre si allungano, aprendo molti spazi  rendendo la partita molto gradevole.

Il Milan troverà il pareggio su rigore con Kessiè per un fallo banale e evitabile di Maksimovic su  Bonaventura.
Dopo il gol del pareggio milanista, la partita cala di tono e nessuna delle due compagini riesce ad impensierire i portieri avversari.

Le Pagelle

Ospina 6
Incolpevole sui due gol presi. Prestazione ordinata sia negli interventi che nel lavoro di smistamento in fase di ripartenza.

Di Lorenzo 6,5
Soffre Theo Hernandez; anche se è difficile non farsi mettere in difficoltà dal francese. In fase offensiva è lui a creare scompiglio nella retroguardia rossonera.

Maksimovic 5
Il peggior Maksimovic da quando si è ritornati a giocare. Soffre fisicamente Ibrahimovic e la tecnica e la velocità di Rebic. Il fallo su Bonaventura è un errore banale e molto grave.

Koulibaly 7,5
Partita degna del miglior Koulibaly che sembra ritrovato in queste ultime uscite. E’ insuperabile, ha praticamente annullato Ibrahimovic, con le sue galoppate palla al piede riesce a creare pericoli, davvero ottima partita.

Mario Rui 5,5
Sbaglia un po’ troppo tecnicamente e in fase offensiva è propositivo ma non lascia il segno , quando deve coprire lo fa abbastanza bene e senza particolari difficoltà.

Fabian 6
Lo spagnolo non brilla come dovrebbe ma non è nemmeno il fantasma di  qualche mese fa. La sua prestazione è sufficiente anche se da uno come lui si deve pretendere di più.

Lobotka 5,5
Poco preciso e poco lucido in fase di impostazione, per fortuna dei partenopei non commette errori così gravi da essere segnalati.

Zielinski 6
Il polacco ha segnato 4 gol in 12 presenze contro il Milan, oggi non è riuscito a lasciare il segno, ma la sua partita è comunque buona sul piano tecnico e tattico e dell’intensità. Spesso va a dare una mano a Lobotka in fase di impostazione. Unico difetto è che ancora poco incisivo e determinante, un calciatore con le sue qualità, deve fare la differenza.

Insigne 6
Il capitano è un po’ sottotono oggi anche se è comunque autore di un match buono e porta a casa la sufficienza.

Mertens 7,5
Insieme a Koulibaly è il migliore. Continua ad essere determinante nelle grandi sfide non solo per il gol ma anche per assist e le azioni solitarie con cui oggi ha dato spettacolo.

Callejon 7
Grandissima partita dello spagnolo che ha migliorato sensibilmente il suo rendimento in queste ultime settimane. Sbaglia un’occasione davanti a Donnarumma ma serve un assist al bacio per Mertens per il momentaneo 2-1.

Milik 5,5
Dispiace dirlo ma il suo ingresso è stato più un punto a favore del Milan che del Napoli, dopo il suo, infatti, gli azzurri sono diventati innocui.

Lozano 5,5
Troppo frettoloso, non riflette sulla giocata giusta da fare, non gioca semplice e sbatte come se fosse un macchinina di un autoscontro sui difensori milanisti.

 

Salvatore Monaco