Coltre di fumo dopo l'incendio
adv

Tanta paura tra la gente e numerosi gli sfollati a Napoli subito dopo l’incendio

Un incendio di grandi proporzioni è divampato questa mattina tra i quartieri di Fuorigrotta e Bagnoli, a Napoli. Tra le fiamme, un magazzino di giocattoli appartenente alla ditta Gerardi & Fortuna, sito in via Caduti di Nassiriya, a Cavalleggeri d’Aosta. L’incendio pare essersi propagato per cause accidentali intorno alle 6 di questa mattina.

 

Una densa coltre di fumo

A dare l’allarme sono stati i residenti della zona che, questa mattina all’alba, sono stati svegliati da piccole esplosioni simili a fuochi d’artificio. Una densa coltre di fumo, alta circa 30 metri, ha immediatamente coperto tutta la zona. Sul luogo sono intervenuti i vigili del fuoco che, tempestivamente, hanno fatto il possibile per spegnere l’incendio, nonostante le fiamme abbiano raggiunto anche gli appartamenti situati nella stessa palazzina e quella adiacente.

Possibili sostanze tossiche nell’aria

Le prime misure di sicurezza hanno portato ad evacuare i palazzi nelle immediate vicinanze. Circa un centinaio le persone sfollate che hanno dovuto momentaneamente abbandonare le proprie abitazioni, con l’aiuto dei vigili del fuoco. Stando agli ultimi aggiornamenti, pare che non ci siano feriti gravi, ma solo diverse persone intossicate dal fumo e una situazione di paura generale. Allarmante, senza ombra di dubbio, sembra essere proprio la colonna di fumo che si è generata dall’incendio. L’odore acre della plastica bruciata risulta davvero molto forte e la preoccupazione è che possano esserci sostanze tossiche nell’aria, tali da arrecare problemi per la salute dei presenti in zona, nonché per l’ambiente.