santo_del_giorno
adv

San Francesco di Sales è il Patrono dei giornalisti e degli scrittori

Nasce il 21 agosto 1567 nel castello della famiglia Sales, in Savoia. Studia a Parigi e a Padova e consegue il dottorato in diritto. Dopo aver combattuto durissime battaglie interiori, riceve l’ordinazione sacerdotale.

Si offre spontaneamente quale missionario in una zona prevalentemente abitata da calvinisti, sulla costa meridionale del lago di Ginevra. Seguono anni pericolosi, durante i quali subisce persino alcuni attentati.

Con pazienza incrollabile e tanto amore per la sua comunità riesce infine a riconquistare quella zona al cattolicesimo. Nel 1602 è nominato vescovo di Ginevra e viaggia instancabilmente nella sua grande diocesi come predicatore.

Nel 1610, con Santa Giovanna Francesca di Chantal, fonda l’ordine della Visitazione. Muore a Lione il 28 dicembre 1622, e viene sepolto ad Annecy il 24 gennaio 1623. E’ patrono dei giornalisti e degli scrittori. E’ invocato da chi è colpito da sordomutismo e nei casi di febbre alta.

 

 

A Napoli si dice: “Aria netta nun ave paura ‘e tronole”.       
L’aria pulita non teme i tuoni (L’uomo che vive onestamente non ha paura di niente).

 

 

Riflessione del giorno:

Ci sono due forze motrici fondamentali: la paura e l’amore. Quando abbiamo paura, ci ritraiamo indietro dalla vita. Quando siamo innamorati, ci apriamo a tutto ciò che la vita ha da offrire con passione, entusiasmo, e l’accettazione.
(John Lennon).

 

Casimiro Todicchio