ristoranti per poter riaprire ci vuole HACCP e DVR aggiornati
adv

Una serie di categorie di esercizi commerciali potranno riaprire il 27 aprile. Ma dovranno aggiornare gli HACCP e i DVR 

Il Governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha firmato il 22 aprile u. s. l’ordinanza regionale numero 37 grazie alla quale per diverse categorie commerciali sarà possibile riaprire le attività a partire da lunedì prossimo (27 aprile). 

Per poterlo fare, però, i commercianti dovranno aggiornare l’HACCP (acronimo inglese per  Hazard Analysis and Critical Control Points, in italiano è traducibile come Sistema di Analisi dei Pericoli e Punti di Controllo Critico) e il Documento di Valutazione dei Rischi (DVR). Documenti, dunque, di grande importanza e dalla compilazione necessariamente molto approfondita e puntuale, pena l’impossibilità alla riapertura. 

Chi e come potrà aprire il 27 aprile? 

Sono due le tipologie commerciali che potranno riaprire il 27 aprile: alimentare e commerciale. Vediamo meglio nel dettaglio. 

Le Pasticcerie e i bar saranno aperti dalle ore 7.00 alle ore 14.00 e per il solo asporto

Per i pub, le pizzerie, i ristoranti, le gastronomie e le gelaterie sarà consentita l’apertura dalle ore 16.00 alle 22.00. Anche in questo caso è stato previsto il solo asporto (su prenotazione). 

Per le attività che si occupano di vendita di libri, commercio al dettaglio, articoli di carta e cartone, cartoleria potranno aprire dalle ore 8.00 alle ore 14.00.

Quali novità sull’HACCP? 

Per quanto concerne l’implementazione del Manuale dell’HACCP le novità maggiori riguarderanno i seguenti punti: 

  • La sanificazione e la pulizia degli ambienti di lavoro;
  • Una formazione ad hoc per i dipendenti;
  • Una diversa gestione sia del magazzino sia dei fornitori. 

L’aggiornamento del DVR 

Per quanto riguarda, invece, l’aggiornamento del DVR questi sono i nuovi punti da osservare: 

  • La nomina di un medico con conseguente visita medica per tutto il personale;
  • La formazione e la consegna dei dispositivi di protezione individuale (i guanti e le mascherine ad esempio);
  • Esecuzione del Protocollo Sicurezza Covid-19.  

Realizzazione della documentazione e la PSB Consulting 

Avere una documentazione in regola, come abbiamo scritto più sopra, è di fondamentale importanza per poter aprire. Sarebbe meglio richiedere l’assistenza di società di consulenza aziendale come la partenopea PSB Consulting

Altra alternativa per superare l’emergenza 

Non tutti i soggetti interessati potranno aprire il 27 aprile. Come fare allora? Gli esercenti potrebbero utilizzare il Bonus Formazione 4.0 un incentivo finanziario che ha l’obiettivo ad incoraggiare la formazione del personale nelle cosiddette tecnologie abilitanti. 

 

Avatar
Alessandro Maria Raffone, napoletano, classe ‘84, dopo la laurea in Scienze Storiche dell’Università Federico II, ha vinto un premio del Corso di Alta Formazione in Scienze Politiche “Studi Latinoamericani” dell’Università La Sapienza con la tesi Italia Fascista, Italiani all’estero e Sud America. Nel 2015 ha fondato l’Associazione Culturale “Heracles 2015”, la cui mission è far conoscere gli aspetti meno noti di Napoli. Ha scritto per la rivista Il Cerchio, e ha collaborato con il think thank indipendente Katehon. Ha concluso il Dottorato di Ricerca in “Storia, culture, e saperi dell’Europa Mediterranea dall’antichità all’età contemporanea” presso l’Università degli Studi della Basilicata nel febbraio 2018.