Nelson Mandela International Day
Nelson Mandela International Day
adv

Il 18 luglio di ogni anno è il Mandela Day, una giornata in onore dell’attivista e politico sudafricano

Il Nelson Mandela International Day o Mandela Day è una giornata di festa internazionale in onore di Nelson Mandela, celebrata il 18 luglio, giorno del compleanno dell’attivista e politico sudafricano. Tale giorno fu dichiarato dalle Nazioni Unite nel novembre del 2009 e celebrato per la prima volta il 18 luglio 2010.

Nelson Mandela International Day: la nascita della festa

Il 27 aprile 2009, la Nelson Mandela Foundation ha invitato la comunità globale a unirsi a loro in supporto di un Mandela Day ufficiale, non semplicemente come un giorno festivo, ma una data per onorare l’eredità dell’ex Presidente del Sudafrica e dei suoi valori, attraverso il volontariato e il servizio alla comunità.

Mandela Day è un invito all’azione globale che celebra l’idea che ogni individuo ha il potere di trasformare il mondo. Il messaggio della giornata, infatti, è chiaro:

Nelson Mandela ha combattuto per la giustizia sociale per 67 anni. Saremmo onorati se questo giorno potesse servire a riunire persone di tutto il mondo per combattere la povertà e promuovere la pace, la riconciliazione e la diversità culturale”.

Nel corso di questi anni, questa celebrazione ha portato alla creazione di una serie di eventi educativi, mostre d’arte, raccolta fondi, volontariato e concerti.

Nelson Mandela: la sua vita

Nelson Rolihlahla Mandela nacque a Mvezo il 18 luglio 1918. È stato prima un’attivista dei diritti civili e poi un politico, presidente del Sudafrica dal 1994 al 1999. Era Conosciuto anche con il nomignolo di Madiba, nome dato all’interno della tribù di appartenenza dell’etnia Xhosa.

Per la sua lotta contro l’apartheid (la politica di segregazione razziale istituita nel 1948 dal governo di etnia bianca del Sudafrica) è stato insignito del premio Nobel per la pace nel 1993. Ma la sua lotta per i pari diritti gli costò caro, ben 27 anni di carcere. All’epoca dell’arresto era membro del Comitato Centrale del Partito Comunista Sudafricano.

Protagonista insieme al presidente de Klerk delle trattative che portarono all’abolizione dell’apartheid all’inizio degli anni novanta, fu eletto presidente nel 1994, nelle prime elezioni multirazziali del Sudafrica, rimanendo in carica fino al 1999. Il suo partito, l’African National Congress (ANC), è rimasto da allora ininterrottamente al governo del paese.

Nelson Mandela morì il 5 dicembre 2013 nella sua casa a Johannesburg all’età di 95 anni; a dare per primo l’annuncio fu il Presidente, Jacob Zuma, in diretta televisiva.

Alla commemorazione pubblica hanno partecipato i maggiori leader mondiali insieme a migliaia di sudafricani. Ha lasciato una grande eredità per i tutti i popoli del mondo, un esempio non solo per gli africani ma per tutti coloro che combattono per l’uguaglianza e per i diritti civili.