Valigie in aeroporto
adv

Si presenta ai controlli con il neonato in valigia; gli agenti se ne accorgono e immediatamente l’arrestano

 

Un episodio assolutamente insolito, e grave al contempo, è accaduto questa mattina all’Aeroporto Internazionale di Manila, capitale delle Filippine. Una donna di origini americane si è presentata ai controlli di routine con una valigia, ma al suo interno, gli agenti, hanno fatto un ritrovamento assolutamente impensabile.

Messo in salvo il neonato e arrestata la donna

Un neonato, di soli sei giorni, è stato chiuso in valigia dalla donna 43enne che si è presentata ai normalmente ai controlli. Dopo aver constatato il fatto, nell’immediato, sono intervenuti gli agenti dell’Ufficio Immigrazione che hanno recuperato il bambino e arrestato la donna. Da un primo colloquio con le forze dell’ordine, pare che la stessa abbia ammesso di essere la zia del piccolo. Non è stato presentato alcun documento che abbia potuto accertare questo dettaglio. Sono attualmente in corso tutte le indagini da parte dell’ufficio che si occupa del traffico di esseri umani; sarà necessario fare luce sui fatti e definire l’identità della donna.