Pokgo
Niantic
adv

Niantic, la software house madre di Pokemon go, tocca quota 4 miliardi di dollari e si prepara al futuro.

Niantic

Niantic ha lanciato Pokemon Go nell’universo dei giochi mobile e Pokemon Go ha lanciato Niantic nell’universo delle aziende che contano: dopo l’ultima turnata di investimenti, infatti, il capitale della società statunitense ha toccato 4 miliardi di dollari.

Stando a quanto afferma il Wall Street Journal, il capitale del 2017 sembra essere quasi raddoppiato, e ciò è in gran parte dovuto agli investitori: sono arrivati 200 milioni di investimenti nonostante l’interesse del pubblico verso Pokemon Go sia scemato.

A tal proposito, c’è però da dire che Niantic preserva la sua creatura dalle intemperie, eliminando quasi del tutto i problemi ai server di gestione del gioco e rilasciando voluminosi aggiornamenti in grado di permettere agli utenti di divertirsi in continuazione.

Piani futuri

Il futuro punta su altre saghe di indubbio spessore: è infatti in lavorazione un altro progetto, ovvero Harry Potter: Wizards Unite. Il maghetto inglese sarà aiutato, come lo sono stati gli allenatori di pokemon, dalla realtà aumentata presente su tutti gli smartphone.

La data di rilascio per l’app che si rifà alle avventure ideate da J K Rowling tra maghi e babbani sembra non avere ancora una data di uscita precisa, ma l’anno di rilascio dovrebbe essere il prossimo, ovvero il 2019.

Speciale Natale 2018

Niantic, come appena detto, non abbandona la sua creatura e monitora costantemente le possibilità di crescita di Pokemon Go.

A tal proposito, nell’evento di Natale del videogioco si potrà nuovamente catturare il tenero Delibird, sia in versione shiny che cromatica e, ovviamente, anche in versione regolare.

Ma non è finita qui: una figura del topolino giallo più famoso del mondo sarà disponibile munita di un grazioso cappellino natalizio, ma senza la sua evoluzione Raichu.

Niantic quindi sembra meritare il successo che sta ricevendo, e la fiducia degli investitori pare essere ben attribuita.