Nintendo Direct: ecco tutti gli annunci

29
Luigi's Mansion 3 è il primo grande annuncio del Nintendo Direct 2018

Facciamo il punto sulle novità annunciate dalla grande N durante l’ultimo Nintendo Direct, da Luigi’s Mansion 3 a Final Fantasy

 

Il Nintendo Direct è, ogni anno, uno degli eventi più attesi dai gamers di tutto il mondo. La storica casa nipponica, nonostante qualche battuta a vuoto qua e là, riesce sempre a creare grande hype per l’occasione. Non è un caso, d’altronde, che le carte migliori Nintendo non le cali mai per un E3 qualsiasi: i fuochi d’artificio, quelli veri, sono da sparare giocando in casa. Vediamo, dunque, quali sorprese ha riservato ai possessori di Switch e 3DS questo Nintendo Direct 2018.

Ready, set, go!

Dicevamo, nella nostra introduzione, della tendenza di Nintendo a snobbare l’E3. Basta, dunque, tornare al giugno di quest’anno per trovarci davanti miriadi di critiche piovute addosso alla grande N. A Los Angeles, infatti, una conferenza piatta e senza annunci di rilievo ha fatto storcere non poco il naso al grande pubblico. Non è difficile, ad oggi, immaginare i vertici di Nintendo ridersela sotto i baffi, pregustando i futuri trionfi. Il Nintendo Direct 2018, neanche a dirlo, si apre coi botti: e che botti! Luigi’s Mansion 3 (titolo provvisorio) è realtà ed approderà in esclusiva su Switch nel 2019. Fulmine a ciel sereno che coglie tutti di sorpresa ed accende immediatamente l’entusiasmo, non essendoci stato nulla che lasciasse presagire lo sviluppo di un nuovo titolo della popolarissima serie sul fratello di Mario. Ad entusiasmare arrivano anche due annunci a tema Animal Crossing: un nuovo capitolo -il primo per Switch- arriverà anch’esso per il 2019; viene poi ufficializzata l’introduzione di Fuffi, l’assistente sindaco, come personaggio giocabile in Super Smash Bros. Ultimate.

Al Nintendo Direct 2018 viene annunciato l'approdo su Switch di alcuni storici episodi di Final Fantasy

Nintendo Switch: cos’altro?

Le novità, ovviamente, non finiscono qui. C’è l’arrivo su Switch di New Super Mario U Deluxe, direttamente dal catalogo per Wii U, in bundle con New Super Luigi U. In primavera arriverà poi Yoshi’s Crafted World, platform con il simpatico dinosauro verde come protagonista. Il gioco, una volta superato un livello, permetterà di rigiocarlo al contrario con una prospettiva tutta nuova. C’è l’annuncio della Nintendo Switch edizione speciale Super Smash Bros. Ultimate, che includerà una console con base e joy-con a tema e un codice download per il gioco. Sbarcano poi su Switch alcuni tra i più celebri episodi di Final Fantasy: i primi ad essere disponibili saranno i capitoli VII, XII: The Zodiac Age, IX, X e X-2. Nintendo Direct che continua con la presentazione di Town, nuovo progetto di Gamefreak in esclusiva per Switch, e delle tecniche segrete che saranno utilizzabili in Pokémon: Let’s go, Eevee! e Let’s go, Pikachu! In arrivo anche Mega Man 11 (il 2 ottobre) e l’attesissimo Final Remix di The world ends with you, storico RPG di Square-Enix.

E il 3DS?

Switch è, ovviamente, al centro delle attenzioni in casa Nintendo. Inevitabile, dunque, che chi non è più nella sua Golden Age venga leggermente messo da parte, nonostante un decennio di soddisfazioni. Di 3DS si parla, dunque, principalmente in ottica di porting di vecchie glorie, che sulla cara console portatile potranno trovare nuova linfa. Arriva, quindi, Kirby e la nuova stoffa dell’eroe, che grande successo riscosse su Wii. Salta dalle due alle tre dimensioni, invece, Mario e Luigi: viaggio al centro di Bowser, e lo fa in bundle con Le avventure di Bowser Junior, disponibili entrambi dal 25 gennaio. Qualche aggiornamento per Luigi’s Mansion e Yo-Kai Watch e il sipario è ormai pronto a calare.

Il Nintendo Direct 2018 lascia intendere la volontà di puntare tutto su Switch

Nintendo Direct tra passato, presente e futuro

Bilancio, dunque, più che positivo per questo Nintendo Direct 2018. La (voluta?) delusione dell’E3 è ormai alle spalle e l’entusiasmo alle stelle per i titoli annunciati, che siano novità vere e proprie o graditissime remaster. Ciò che resta è, prevedibilmente, anche la sensazione che al caro vecchio 3DS Nintendo stia lentamente staccando la spina, nell’ottica di puntare tutto su Switch, ormai top-player della squadra e perfetto connubio tra gioco fisso e portatile. Inutile dire che il futuro, almeno quello prossimo, per Nintendo sembri più che roseo.