santo_del_giorno
adv

Santa Virginia è stata una religiosa e Santa italiana, giovane e ricca vedova della famiglia degli Spinola, dedicò la vita a opere di carità fondatrice della congregazione religiosa delle Suore di Nostra Signora del Rifugio in Monte Calvario, dette Brignoline, con sede a Genova, e di quella delle Figlie di Nostra Signora al Monte Calvario, con sede a Roma

Di famiglia nobile e facoltosa, figlia di Giorgio Centurione, doge della Repubblica di Genova nel biennio 1621-1622 e di Lelia Spinola, ricevette un’educazione religiosa.

I genitori volevano per lei un’istruzione che le permettesse di leggere le opere letterarie e le fu insegnato il latino. La madre morì presto e il padre, secondo l’usanza del tempo, la promise in sposa a Gaspare Grimaldi Bracelli, unico erede di una ricca e nobile famiglia.

Nel 1606 Gaspare Bracelli si ammalò gravemente ai polmoni e i medici consigliarono un clima più salubre; si trasferì ad Alessandria, presso dei cugini, dove Virginia lo raggiunse nel 1607. Bracelli morì il 13 giugno 1607, a 24 anni, lasciando Virginia vedova a soli 20 anni.

Cercando anche la collaborazione della madre di Gaspare, Giorgio Centurione fece di nuovo progetti di matrimonio per la figlia, spinto anche dalla volontà di diventare doge, ma Virginia rifiutò.

L’Italia settentrionale era pervasa da continue guerre e c’era miseria ovunque. Virginia capì la giusta direzione che avrebbe preso la sua vita, quando vide una bambina abbandonata nella strada. Accompagnò la ragazzina a casa sua, dove apprese che le giovani correvano sempre un grosso rischio: erano spesso umiliate e sfruttate, e non avevano un futuro se non come prostitute.

Non era difficile trovarne altre in quella situazione, perciò Virginia le radunò e aprì una scuola per loro; quando le figlie si sposarono, dedicò tutta la vita e tutte le risorse finanziarie alla scuola, e fondò l’Ordine delle Suore di Nostra Signora del Rifugio in Monte Calvario per formare gli insegnanti.

Fondò una seconda scuola in un ex monastero, poi una terza e una quarta. Una di queste almeno, chiamata il Rifugio, fu ben conosciuta a Genova. Virginia morì il 15 dicembre 1651; è stata beatificata da papa Giovanni Paolo II, il 22 settembre 1985 e proclamata santa il 18 maggio 2003.

 

 

A Napoli si dice: ” Chi primma nun penza, doppo se pente .        
Chi agisce senza riflettere dopo se ne pentirà.

 

Riflessione del giorno:

Non è importante quanto sei occupato, trova il tempo per riflettere, pensare, dare e pianificare.
(Jim Rohn)

 

 

Casimiro Todicchio