adv

Sant’Alessio nacque a  Roma nel IV secolo dopo Cristo da una nobile famiglia patrizia.
Vi sono diverse varianti della sua biografia.
Secondo quella Siriaca, suo padre Eufemiano e sua madre Egle erano persone molto generose che aiutavano spesso il prossimo.
A 17 anni Sant’ Alessio avrebbe dovuto sposare una giovane nobile, ma la sera prima della nozze fuggì per mare a Edessa, dove visse da mendicante e morì.

La versione Greco – Romana è molto simile alla precedente biografia di Sant’ Alessio, ma introduce il ritorno a Roma dopo 18 anni trascorsi ad Edessa.
Una volta a Roma, visse sempre da mendicante e non venne riconosciuto dal padre.
Sant’ Alessio trascorreva le notti sotto una scala sul colle romano dell’Aventino e fu Papa Innocenzo a scoprine l’identità e a comunicarla ai genitori, che si precipitarono al capezzale del figlio che ormai era in fin di vita. Morì il 17 Luglio 412.
Il significato del nome Alessio deriva dal nome greco Alékso che è tratto dal verbo Aléxein (proteggere) e significa ‘colui che protegge’.

A Napoli si dice: “E’ a’ femmena che fà l’omm” (è la donna che “costruisce” l’uomo)

Riflessione del giorno:

Il futuro appartiene a coloro che credono alla bellezza dei propri sogni.

 

Casimiro Todicchio