adv

Oggi, 4 luglio ricorre Sant’Elisabetta di Portogallo

Seppure divenuta Regina, a seguito del matrimonio con Dionigi, re del Portogallo, non esitò a esercitare pietà e compassione per il prossimo. Pregava ed era umile e paziente.

A Napoli si dice così “’A preta piccerella ‘mmèrteca ‘o carro” (la pietra piccola fa ribaltare il carro); anche un piccolo errore può scatenare uno scenario assai pericoloso.

Riflessione del giorno:

la presenza viva e partecipativa di una persona può avere un’efficacia assai profonda.

Casimiro Toddichio