Home all sport Tempo Libero Oggi, 8 Agosto, si festeggia San Domenico

Oggi, 8 Agosto, si festeggia San Domenico

146

San Domenico nacque il Spagna, a Calaruega, da Felice Guzman e Giovanna d’Aza nel 1170. Fin da bambino fu avviato agli studi di teologia, che egli dimostrò di apprezzare e per i quali era molto portato. Quando aveva all’incirca 14 o 15 anni fu mandato a continuare la sua formazione a Palencia, cittadina in cui ebbe modo di osservare gli orrori e le miserie indotte da guerre e carestie.

Commosso profondamente dallo stato in cui versava la popolazione, giunse a vendere le sua amate pergamene per comprare il cibo di cui la gente aveva bisogno, dicendo che non avrebbe mai potuto continuare a possedere quegli oggetti se sapeva che qualcuno, in quel momento, stava morendo di fame e lui avrebbe potuto porci rimedio.

San Domenico  è forse uno dei santi più conosciuti e venerati dell’intero calendario cristiano, insieme a San Francesco. Queste due figure vengono spesso confrontate, a volte anche in modo dicotomico: ma la verità è che entrambe fondarono degli ordini monastici destinati a cambiare la storia della Chiesa che, per quanto creati su presupposti diversi, semplicemente obbedivano alle leggi di Dio.

Le sue spoglie sono conservate nell’omonima Chiesa bolognese, in un’urna di grande bellezza e prestigio artistico, che ricorda quanto questo santo venne amato e venerato anche quando ancora era in vita.

 

A Napoli si dice: “Omme senza vizi è menesta senza sale”.
(L’uomo senza vizi è una minestra senza sale, ovvero è insipido).

 

Riflessione del giorno:

A differenza del talento o del genio la stupidità non può essere nascosta: appartiene alla sua natura l’urgenza di manifestarsi.
(Mario Andrea Rigoni)

 

Casimiro Todicchio