adv

Al Tokyo Game Show è stato presentato il nuovo trailer di One Piece Pirate Warriors 4 con tanto di demo giocabile, fornendo un assaggio dell’isola di Wa

One Piece Pirate Wrriors 4 sta arrivando!

L’oriente e l’occidente in campo videoludico sono nettamente separati dal genere musou , un genere incentrato prevalentemente sulle battaglie tra guerrieri dove le meccaniche restano invariate e gli scenari mutano.

Per alcuni questo genere di videogames è troppo monotono, mentre per i giocatori del Sol Levante il format è piuttosto soddisfacente.

È proprio sul genere musou che si basa la stragrande maggioranza della produzione della casa Koei Tecmo Games, molto apprezzata dalla critica e dai fan.

A tal riguardo la Bandai Namco ha voluto riprovare nuovamente ad affidare nelle mani della Koei Tecmo Games il futuro di One Piece, dopo il declino di One Piece: World seeker.

Dopo ben 4 anni dalla precedente edizione nasce One Piece: Pirate Warriors 4 anche se sarà possibile acquistarlo soltanto nel 2020. Al momento si può trarre qualche informazione dal trailer mostrato durante Tokyo Game Show e la demo giocabile.

One Piece Pirate Warriors 4: cosa aspettarsi

Il gioco si raffigura come una sequel di One Piece: Pirate Warriors 3, conclusasi con un finale totalmente ispirato alla realtà del manga e quindi poco fantasioso.

In quell’episodio vengono narrate le vicende di Dressrosa, mentre in One Piece Pirate Warriors 4 si approda sull’isola di Wa no.

L’ormai trascorso passato tra Luffy e Donquijote Doflamingo è stato abbondantemente superato, adesso ci si avvicina ad uno degli episodi molto ambiti sin dall’inizio nella saga da 2015.

Si appresta ad essere sempre più vicina la guerra contro gli imperatori del Nuovo Mondo e molto probabilmente questa parte di storia ci accompagnerà per un tempo piuttosto lungo.

Oltre al paese di Wa sarà mostrato anche l’approdo alla Whole cake Island governata dal indomabile e golosa Big mama.

Tuttavia, nel nuovo paese possiamo ritornare al folklore all’architettura del Giappone risalente al periodo Edo, quindi non vi saranno più gli scenari innevati di Punk Hazard o quelli marini dell’Isola degli Uomini Pesce, piuttosto sarà solito vedere degli incantevoli alberi di ciliegio.

Zoro

Una cosa certa è che Pirate Warriors 4 non includerà tutte le vicende del paese di Wa, soprattutto perché nel manga e nell’anime è una vicenda ancora in corso.

L’antagonista per eccellenza di questa serie sembra essere il mastodontico Kaido, comparso negli ultimi minuti del trailer. Questo lascia pensare che l’imperatore nonché il comandante delle Cento Bestie  rappresenterà il punto di chiusura di questo episodio destinato ad un eventuale sequel.

One Piece Pirate Warriors 4: i personaggi

La domanda che sorge spontanea è “quali personaggi potremmo aspettarci?”.

Dal momento che nelle diverse saghe, da 2 anni a questa parte, sono stati presentati più di 100 personaggi inediti è molto probabile che il roster di Pirate Warriors 4 sia piuttosto ampio.

Durante il Tokyo Game Show è stata confermata la presenza di Luffy come personaggio giocabile, ma anche di Sanji Vismoke e i suoi 4 fratelli, ma anche la presenza di Zoro, Trafalgar D Water Law, Sabo, Jimbe e Kuzan.

Tra i vari personaggi citati sarà presente anche Carrot, all’apparenza un’innocua coniglietta ma dagli artigli piuttosto affilati.

Il dubbio resta solo sul pirata X Drake della Peggior Generazione, nonostante il personaggio sia stato presente nel trailer non è ancora chiaro se sarà persino giocabile.