Oppo Find X arriva in Italia e rivoluziona il mondo degli smartphone

161
Oppo Find X arriva in Italia e rivoluziona il mondo degli smartphone
adv

Oppo Find X è arrivato in Italia. Le informazioni su prezzo, fotocamera, display e altre caratteristiche tecniche, nella nostra recensione

Oppo Find X è il nuovissimo top di gamma dell’azienda cinese, ufficialmente disponibile all’acquisto dal 7 settembre. Si tratta di un device estremamente interessante, che introduce alcune novità di rilievo nel panorama attuale degli smartphone. Dopo avervi già dato alcune anticipazioni (leggi qui) qualche mese fa, scopriamone assieme tutte le caratteristiche.

Oppo Find X design, display, fotocamera

Oppo Find X: dimensioni e design

Oppo Find X è uno smartphone estremamente curato in ogni suo aspetto ed ha un display dalle dimensioni generose. Il materiale usato è il vetro, sia per il frontale che per la scocca posteriore; i bordi sono invece in metallo per garantire una maggiore resistenza del dispositivo agli urti. Queste le dimensioni: 156.7 x 74.2 x 9.6 mm, per un peso complessivo di 186 g. Non si tratta dunque di un peso piuma e nemmeno di un dispositivo particolarmente sottile, ma si può comunque usare anche con una sola mano, con un po’ di cautela.

Due note dolenti: la prima è l’assenza del jack audio da 3.5 mm per le cuffie. La seconda mancanza, forse anche più rilevante, è l’assenza della certificazione IP 68, che garantisce la resistenza del telefonino a polvere e acqua. La scocca posteriore è assolutamente liscia, poiché non ospita né il modulo fotocamera, né il sensore per il riconoscimento delle impronte digitali. Nel corso dell’articolo scopriremo la soluzione innovativa che Oppo ha ideato a riguardo.

Oppo Find X: display

L’ampio display di cui è munito Oppo Find X ha una diagonale da 6,42 pollici. Si tratta di un ottimo pannello Amoled con risoluzione FullHD+ (1080 x 2340 pixel) e una densità di 403 ppi, protetto da un vetro di tipo Gorilla Glass 5. L’azienda cinese ha scelto di rinunciare al notch e di assottigliare al massimo le cornici. Lo smartphone si configura pertanto come un dispositivo “a tutto schermo”, che occupa infatti il 93,8% della scocca. Il display è curvo ai bordi per assicurare un’ottima visibilità anche da posizioni angolate. Molto buona la visibilità del display anche all’aperto.

Oppo Find X: hardware e software

Oppo Find X si presenta con un hardware da vero top di gamma: il processore è il nuovo Snapdragon 845, un octa-core fino a 2,8 GHz, accompagnato dalla potente GPU Andreno 630 e con ben 8 GB di RAM. La capiente memoria interna, da 256 GB, non è però espandibile tramite ricorso a scheda di memoria esterna. Il comportamento dello smartphone è eccellente in tutte le situazioni, come è lecito aspettarsi da un dispositivo della fascia top.

Il software è basato Android Oreo 8.1, personalizzato dall’interfaccia Color OS 5.1, ben nota agli utenti affezionati del marchio.

Oppo Find X modulo fotocamera a scomparsa

Oppo Find X: fotocamera

Il comparto fotocamera è quello in cui Oppo Find X riserva le sorprese maggiori. Con una soluzione tecnica assolutamente innovativa, Oppo tiene nascosta la parte destinata ad ospitare i sensori fotografici, finché non viene avviata l’applicazione fotocamera. A quel punto, in appena mezzo secondo, i sensori emergono dalla parte superiore dello smartphone, tramite un sistema a scorrimento. Lo stesso accade quando si ha bisogno di usufruire dei sensori fotografici per lo sblocco del telefono. Questo sistema è stato garantito da Oppo per almeno 300000 utilizzi e l’azienda ha dichiarato che è stato testato per resistere agli urti del telefono.

Il doppio modulo fotocamera posteriore ospita due sensori, rispettivamente da 20 MP e da 16 MP, entrambi stabilizzati otticamente, con apertura f/2. L’intelligenza artificiale viene in aiuto per il riconoscimento automatico delle scene ed il miglioramento degli scatti. È possibile registrare video fino alla risoluzione del 4K, a 30 fps. La fotocamera frontale si compone di un sensore da 25 MP, con apertura f/2. Il sistema di scansione a luce strutturata 3D collabora con l’intelligenza artificiale per lo sblocco del telefono tramite riconoscimento facciale in tutte le condizioni di illuminazione.

La qualità degli scatti è ottima in condizioni di illuminazione ottimale, ma cala leggermente negli scatti effettuati in notturna.

Oppo Find X: autonomia e prezzo

Oppo aveva preannunciato delle innovazioni sostanziali sul versante dell’autonomia ed ha mantenuto la parola data. La batteria integrata sul nuovo smartphone cinese si compone di due celle separate ed ha una capacità complessiva di 3400 mAh, capace di garantire un’intera giornata di autonomia con uso intenso. Ma la vera novità riguarda il processo di ricarica che, grazie alla tecnologia SUPER VOOC, porta l’autonomia da 0 a 100 in soli 35 minuti.

Oppo Find X è stato immesso sul mercato ad un prezzo di 999 Euro, che lo pone nella fascia degli smartphone più cari in assoluto.

Oppo Find X Lamborghini Edition

Oppo Find X Lamborghini Edition

Oppo Find X è stato anche presentato in una seconda versione, la “Lamborghini Edition” che implementa alcune migliorie hardware (spazio d’archiviazione interno raddoppiato), un design decisamente più ricercato e personalizzato col logo Lamborghini, al pari di alcuni accessori forniti in dotazione, ad esempio le cuffie wireless. Prezzo notevolmente più elevato: 1700 Euro.