summit
adv

È previsto per ottobre 2018 il Summit che vedrà riuniti i maggiori esponenti del panorama sanitario nazionale ed internazionale per discutere della Digital Health. Di seguito i dettagli

AISIS & LifeTech Forum: Digital Health Summit” è questo il titolo che è stato dato al summit previsto dal 10 al 12 ottobre 2018, realizzato grazie alla collaborazione tra NetConsulting cube, AISIS (Associazione Italiana Sistemi Informativi in Sanità), GGallery Group e “frutto di una partnership tra AISIS e il team che organizza da due anni con successo il Forum di riferimento dell’e-Health, svoltosi a Genova nel 2016 e a Venezia nel 2017”.

Questi enti, tutti nati in seno alla sanità, hanno degli obiettivi e focus differenziati. L’AISIS, ad esempio, è un’associazione nata con l’obiettivo di sostenere lo sviluppo dell’ICT nell’ambito della sanità per favorire un processo di rinnovamento tecnologico; inoltre l’AISIS ha l’intento di fungere da agente catalizzatore tra tutti i protagonisti della sanità digitale, cercando di concentrare l’attenzione tanto sulla centralità del paziente, quanto sui vantaggi correlati all’utilizzo di sistemi tecnologici. GGallery, invece, è un provider nazionale di ECM (il processo attraverso il quale l’operatore specializzato nel campo della salute si tiene aggiornato per essere in grado di rispondere alle esigenze dei propri pazienti ed ai bisogni del Servizio sanitario ed alla propria crescita professionale) e si occupa di formazione nel settore della salute per le professioni sanitarie. NetConsulting cube, ancora, si occupa di supportare i processi organizzativi, le operazioni di acquisizione e fusione tra le aziende sanitarie e le strategie di posizionamento sul mercato.

L’evento, dopo Genova e Venezia, questa volta avrà luogo a Milano presso il Centro Congressi Palazzo delle Stelline e permetterà un confronto tra i maggiori rappresentanti della sanità italiana, Direttori Generali e Sanitari, Assessori Regionali e Direttori dei Sistemi Informativi, anche con il mondo dell’industria farmaceutica ed i fornitori.

Il summit, tra i diversi argomenti, affronterà oltre al tema della sostenibilità del Welfare State, anche altre questioni centrali, tra cui le discussioni sul processo di innovazione assistenziale del sistema sanitario a livello nazionale ed internazionale, concentrandosi in particolare sulla gestione dei pazienti affetti da malattie croniche, di quelli che necessitano di assistenza domiciliare ed anche degli anziani.

Sicuramente, però, un ruolo centrale verrà assegnato alle discussioni riguardanti l’innovazione digitale e tecnologica nella sanità, partendo dai sistemi organizzativi e burocratici ed arrivando alle metodologie innovative introdotte nelle sale operatorie.

Evento senza dubbio particolarmente interessante, dal momento che, nei tre giorni di incontri e tavole rotonde, si darà vita a confronti tra operatori del settore sanitario, istituzioni, fornitori, rappresentanti delle industrie farmaceutiche, oltre ad esponenti del mondo accademico.

Inoltre il summit verrà colto come occasione per presentare il “Digital Health Transformation e Nuovi Modelli di Cura”, il nuovo volume curato da AISIS, in cui verranno riportati i risultati dell’Osservatorio eHealth Lab, curato da NetConsulting cube, ed anche i risultati riguardanti il percorso sulle abilità digitali, l’eHealthAcademy, realizzato da SDA Bocconi School of Management, AISIS, AICA.

Elemento da sottolineare è il fatto che tutti i partecipanti al summit sottolineano come sia importante tenere presente che il rinnovamento digitale che sta caratterizzando la sanità, così come tantissimi altri settori, non è un fenomeno puramente tecnologico, ma necessita di essere trattato da ogni punto di vista. Non a caso, al summit prenderanno parte i maggiori esponenti di ambiti sanitari differenti. Ciò che è fondamentale in questo preciso momento storico, è, infatti, utilizzare un approccio olistico, che tenga dentro gli aspetti più disparati della sanità stessa. L’obiettivo comune rimane comunque quello di offrire il migliore servizio ai pazienti, sia per quanto riguarda l’assistenza, sia per quel che riguarda gli interventi.

In questo scenario le industrie farmaceutiche svolgono un ruolo essenziale, dal momento che nel trattamento delle patologie croniche più diffuse e “pesanti” per la spesa sanitaria sono fondamentali l’aderenza terapeutica ed i farmaci innovativi, entrambi fattori strettamente legati alla recente tecnologia.

“Siamo molto felici di questa partnership che unisce quanto costruito con LifeTech Forum e lo straordinario know-how dell’Associazione Italiana Sistemi Informativi in Sanità” afferma l’Amministratore Delegato di NetConsulting cube, Annamaria Di Ruscio. L’obiettivo del summit organizzato, infatti, è quello di diventare un punto di riferimento nel campo della sanità digitale, favorendo il dialogo tra 4 polarità: Sistema Sanitario, mondo del Farma, ICT Vendor e le Istituzioni.