padre figlio..
padre figlio..
adv

Il nome è ReplyASAP  e impedisce ai ragazzi di ignorare le pressanti comunicazioni dei propri cari

Un sogno che si avvera per i genitori, un vero e proprio incubo per i figli. Nick Herbert, creatore ReplyASAP, ha ideato l’applicazione stanco di inviare messaggi a vuoto ai suoi ragazzi.

All’ennesimo sms ignorato, il programmatore inglese racconta di aver impegnato tutte le sue energie nel concepire un modo che forzasse i figli a rispondere alle sue comunicazioni. E i risultati sono a dir poco prodigiosi.

 Come funziona ReplyASAP

L’app (utilizzabile solo se la connessione è attiva) obbliga le persone a render conto ai propri cari; ma come? Semplicissimo: lo smartphone resta bloccato finché non si risponde. Niente Whatsapp, niente Instagram, niente chiamate; il telefono sarà completamente inutilizzabile.

controllo
meccanismi dell’app..

I più impavidi staranno pensando che ciò non comporta necessariamente una seccatura; si può sempre fare a meno dello smartphone per un po’, finché rispondere non diventi proprio necessario. E invece no, Nick ha pensato anche a questo. Se il messaggio viene ignorato, parte un fastidioso allarme che non può essere disattivato nemmeno inserendo il silenzioso.

Quando usare ReplyASAP

 L’alarm option è estremamente funzionale ed  implica 2 conseguenze: da un lato rispondere a questo punto diviene inevitabile, almeno per sfuggire a situazioni spiacevoli e imbarazzanti (un allarme che inizi a suonare di continuo mentre si è in ufficio o in aula studio ecc.);

d’altro canto diviene buon senso di chi utilizza l’applicazione servirsene solo per comunicazioni davvero urgenti: l’interessato potrà in questo modo sapere subito che il messaggio ricevuto è importante e non sarà obbligato in ogni momento a rispondere anche alle più banali corrispondenze.

controllo 2
controllare i messaggi..

È proprio quest’ultimo punto ad aver entusiasmato il pargolo di Nick, che si dice rasserenato da questa applicazione in quanto sarà molto più facile venire a conoscenza di eventuali emergenze. Il piccolo ha inoltre coadiuvato il padre nella composizione del design che si staglia su un fondo smeraldo per poi sfumare in un nero elegante.

L’accoglienza dell’app

L’app ha avuto un successo dirompente: dalla data di uscita, è stata scaricata già da oltre 70 mila utenti. Ovviamente non bisogna installarla solo sul proprio smartphone, ma anche su quello della persona con cui si vuole comunicare. I dispositivi verranno in questo modo abbinati, tramite un codice di collegamento.

ReplyASAP è per ora disponibile solo su Android, ma lo sarà presto anche su IOS.

È facile a questo punto entrare nella mente dei nostri lettori. I più giovani e irriverenti probabilmente staranno pensando che non acconsentiranno mai a scaricare l’app sul proprio smartphone; I più maturi e pedanti  si staranno leccando i baffi, progettando un piano per installare di nascosto l’applicazione sul device del proprio caro. Ad ogni modo, ne vedremo delle belle!