Marco_Pantani,_1997 (Fonte Wikipedia)
adv

A 16 anni dalla sua tragica scomparsa il caso Pantani fa ancora discutere, non solo perché la vicenda giudiziaria lascia molti dubbi, ma perché il Pirata con le sue imprese in bicicletta ha avvicinato tanti appassionati alle due ruote

 Un ricordo indelebile

Molti sono stati i servizi giornalistici, gli approfondimenti, i documentari che si sono susseguiti negli anni; quasi tutti hanno cercato di chiarire cosa fosse realmente successo quella maledetta sera del 14 febbraio.

Nell’immaginario collettivo Pantani resta un eroe ma anche un martire moderno, celebrato da moltissimi cantautori. Vittima forse della sua stessa passione che si è rivelata una spietata traditrice.

La fiction Il Pirata – Marco Pantani del 2007, seppur romanzata, è forse l’opera più fedele in quanto tratta dal libro Pantani. Un eroe tragico, scritto a sei mani da chi il Pirata lo ha conosciuto davvero: una biografia che racconta la vita di Marco ciclista con le sue imprese, ma anche uomo, con le sue passioni e i suoi vizi.

Il Caso Pantani – film del 2020

Programmata per il mese di maggio e posticipata poi ad ottobre è l’uscita nelle sale della pellicola d’inchiesta diretta da Domenico Ciolfi e distribuito da Koch Media dal titolo Il Caso Pantani – l’omicidio di un campione.

Il giovane regista, anche sceneggiatore del film, si concentra sugli avvenimenti degli ultimi 5 anni di vita dello scalatore emiliano classe ‘70: la parabola discendente che dal 5 giugno 1999, giorno in cui fu sospeso dalle gare, portò al tragico epilogo del febbraio 2004.

Anni questi in cui si sono susseguite varie inchieste e filoni d’indagine più o meno plausibili che speriamo ci portino presto ad una verità definitiva.

Per stessa ammissione del regista il film, infatti, è classificato come “d’inchiesta” proprio perché lo studio lungo ed approfondito della figura del Pirata ha portato alla luce aspetti mai analizzati sia dell’uomo che del ciclista che gettano nuova luce, o oscurità, anche sui fatti di cronaca e sulle indagini.

Il cast

Un cast d’eccezione è stato scelto per questo omaggio: Francesco Pannofino, Libero De Rienzo, Giobbe Covatta, Gianfelice Imparato, oltre a numerosi attori e maestranze riminesi.

Una particolarità: Pantani è interpretato da tre attori diversi, quasi a voler differenziare il personaggio in base ai suoi stati d’animo e alle fasi della narrazione attraversate.

A dare il volto al ciclista saranno Marco Palvetti (già visto in Gomorra), Brenno Placido e Fabrizio Rongione.

Ora non ci resta che attendere il momento in cui potremo gustarcelo in sala!

Roberta Santillo