Pareo Park
adv

Strane infiammazioni su diverse parti del corpo dopo una giornata in piscina al Pareo Park di Giugliano

Un’apertura di stagione estiva assolutamente disastrosa per il Pareo Park di Giugliano. Il famoso parco acquatico, situato nella provincia di Napoli, proprio ieri 23 giugno 2019, riapriva le porte al pubblico con una festa di inaugurazione. Quella che poteva definirsi una qualunque domenica di relax e divertimento, per tante famiglie del napoletano e non solo, ha purtroppo avuto spiacevoli risvolti.

Cosa è accaduto

Verso metà mattinata, alcune mamme hanno cominciato a notare la comparsa di piccole bollicine situate sotto le piante dei piedi dei loro bambini. Per alcuni, sono poi apparse piccole escoriazioni su diverse parti del corpo, nonché infiammazioni della congiuntiva. L’allarme è scattato immediatamente, non solo all’interno della struttura, ma soprattutto su Facebook. La pagina social del parco acquatico è stata completamente inondata di immagini ritraenti queste irritazioni e di messaggi di rabbia da parte delle famiglie preoccupate per le condizioni dei loro piccoli.

Piscine del Pareo Park

Bambini sottoposti a cure mediche

Non è ancora chiaro cosa sia realmente accaduto all’interno delle piscine del Pareo Park. Secondo alcune testimonianze dei presenti, la causa scatenante di queste irritazioni potrebbe riguardare il quantitativo troppo alto di cloro immesso nell’acqua, che ne ha poi modificato il colore. Sono almeno 150 i bambini trasportati immediatamente presso gli ospedali Santa Maria delle Grazie di La Schiana e il Santobono, in attesa di maggiori accertamenti. Sull’accaduto, si è espresso il consigliere regionale componente della Commissione Sanità, Francesco Emilio Borrelli. “Momenti di grande preoccupazione accompagnati da qualche tensione per la mancanza di informazioni e di spiegazioni da parte del personale che, stando a quanto denunciato sui social da alcuni presenti, non si è fatto trovare sul posto. Chiediamo che si faccia subito chiarezza sull’episodio”.

Quanto dichiarato dalla struttura

I responsabili del parco non si sono ancora espressi, con dichiarazioni ufficiali, sulle possibili cause dell’incidente. Hanno però riportato alla polizia, intervenuta rapidamente sul posto, e a Fanpage.it, che l’acqua viene controllata quotidianamente dai tecnici e anche nella giornata di ieri le condizioni igieniche erano perfette. Attualmente, la direzione del parco si è espressa anche via Facebook con un post pubblico. Questo  riporta le seguenti parole: “La direzione del Pareo Park smentisce in maniera categorica che nella giornata di oggi, domenica 23 giugno, il parco sia mai stato posto sotto sequestro dalle autorità competenti. Pertanto lunedì 24 giugno il parco sarà regolarmente aperto al pubblico dalle ore 10 alle 18”.