sony playstation 4 una console per giocare in piena autonomia e con grande divertimento
adv

PlayStation 4 è una delle ultime console di casa Sony che, da qualche anno a questa parte, ha fatto innamorare la nuova generazione con giochi e grafica eccezionali

Chi non ha mai sentito parlare di PlayStation? E chi non ricorda le fantastiche evoluzioni che ha avuto nel corso del tempo?

Tutti, grandi e piccini, sanno cos’è PlayStation e quasi tutti, almeno una volta, ne hanno avuta una.

La PlayStation è figlia di casa Sony e la prima volta che è stata presentata era il 1994 dalla Sony Interactive Entertainment con il nome di PSOne.

In forma generale la PlayStation è una console per videogiochi che è cambiata molto dal ’94 ad oggi, prima era adatta a far girare videogiochi a 32 bit, attualmente ha introdotto funzioni multimediali e sessioni di intrattenimento videoludico.

Ovviamente della PSOne non ci sono più tracce, infatti non è stata più prodotta dal 2006, però per i più nostalgici è possibile scaricare un emulatore, ePSXe, che ne consente la perfetta riproduzione sul proprio computer.

In questa sessione vorrei concentrare l’attenzione su PS4 che ancora per poco sarà l’ultima arrivata di casa Sony.

Cos’è PLAYSTATION 4 ?

playstation 4 game console

PlayStation 4 è una console per videogiochi creata dalla Sony Computer Entertainment, degna succeditrice di PlayStation3, annunciata sul mercato nel 2013 da Andrew House durante il PlayStation Meeting a Manhattan.

La Playstation 4 è stata successivamente resa disponile all’acquisto nel novembre dello stesso anno in Nord America, Sud America ed Europa, mentre il Giappone ha dovuto attendere sino al febbraio 2014.

La console appartiene all’ottava generazione, in piena competizione con le altre di casa Nintendo (Nintendo Wii U e Nintendo Switch) e Xbox One di Microsoft.

Quello che contraddistingue la PlayStation4 è la moltitudine di funzioni che offre, infatti è possibile collegarla ai diversi dispositivi Android o iOs tramite la PlayStation App, migliorandone l’esperienza di gameplay.

Altro servizio introdotto solo in alcuni Paesi (Belgio, Austria, Irlanda, Paesi Bassi, Lussemburgo, Svizzera, Inghilterra, Francia e Germania) è PlayStation Now, un servizio Sony basato sulla funzionalità del cloud di Gaikai che permette di continuare l’esperienza di gioco su altri dispositivi compatibili con PS4, senza perdere i progressi fatti.

Un po’ di storia

La PS4 era già stata pensata nel 2008, ma per evitare i problemi tecnici che si verificarono con l’uscita di PS3 e che inficiarono sulle vendite, i produttori pensarono bene di prendersi il tempo necessario per sviluppare una console fosse ancor più valida.

Sony non si è fatta mancare nulla, infatti decise di collaborare con lo sviluppatore di software Bungie per produrre il controller e solo nel 2012 decise di spedire il kit di sviluppo agli ideatori di giochi.

L’evento che ha segnato l’ingresso di PS4 è stato il PlayStation Meeting del 20 febbraio 2013, seguito in diretta da migliaia di persone in tutto il mondo. In quella stessa sera oltre alla nuova console furono presentati anche i nuovi titoli di gioco come Infamous: second Son e Killzone.

Dopo qualche mese, la console era in vendita in America e in Europa, con prezzi variabili a seconda dello stato, ma che comunque non superavano i 399€ in UE e i 399$ negli USA.

Inutile dire che il lancio della console è stato un vero successo atteso, infatti in meno di 24h dalla messa in vendita sul mercato furono vendute oltre un milione di PlayStation4 in America, mentre solo nel Regno Unito oltre 250.000 console, il che ha dato alla PS4 il titolo di console venduta più rapidamente nella storia del Paese.

Nel marzo 2015 le console vendute erano oltre i 20 milioni

Un traguardo raggiunto in meno di due anni. A giugno dello stesso anno Sony dichiara l’uscita di altre due versioni di PS4: Ultimate Player Edition con 1 TB di Hard Disk e un secondo modello (CUH-1200) a cui è stata semplicemente revisionata la scocca esterna, resa opaca, e l’aspetto dei tasti. La novità consiste nel risparmio energetico dell’8% e un peso inferiore di circa il 10%.

Gli ultimi modelli proposti dalla Sony nel 2016 sono PlayStation4 Pro, in grado di supportare anche giochi in 4K e PlayStation4 Slim, leggermente più sottile della classica console.

Design e Hardware della Playstation 4

design della playstation 4

Il design della PlayStation4 stupisce per i contorni squadrati e per le dimensioni ridotte che la rendono ancora più sottile di PS3 SuperSlim. Sicuramente un design moderno e al contempo astratto, ma comunque di eleganza.

Le dimensioni che presenta sono: 30,5 x 27,6 x 5,4 cm e il peso non supera i 3kg, fattore che la rende molto più compatta e leggera rispetto a Xbox One (3,8kg per misure pari a 33,3 x 27,4 x 7,9 cm).

La console sembra divisa in tre “strati” e quattro pannelli, infatti presenta due pannelli in plastica lucida e due opachi, mentre la parte superiore e inferiore sono suddivisi da una striscia LED che cambia colore avvisando con luce bianca quando è possibile giocare, blu se PS4 è ancora in fase di avvio.

Il vero cambiamento di estetica lo si riscontra con il controller, il DualShock 4, il quale presenta tasti nuovi, come Options molto simile al vecchio Start, ma posizionato in alto a destra e non più al centro e il nuovo pulsante Share che permettere di condividere immagini o screenshot di gioco sulle piattaforme social di Facebook e Twitter. In mezzo ai due nuovi pulsanti si fa spazio il Touchpad.

Anche l’impugnatura è diversa, infatti ci vuole un po’ prima di abituarsi ad utilizzare in maniera fluida i pulsanti R2 e L2 posizionati al posto di sempre.

Sempre sul dorso del DualShock 4 vi è un Light Bar, una piccola striscia luminosa che cambia colore in base alla sequenza di gioco, inoltre è possibile usarla insieme a PlayStation Camera per rilevare i movimenti del giocatore.

il joypad di playstation 4

All’interno del controller sono presenti degli speaker che servono a comunicare con il player come spesso avviene con il gioco Resoung.

I produttori di PS4 hanno voluto creare un Hardware per la console simile a quello dei computer, il che facilita la produzione di giochi. Il processore utilizzato è stato sviluppato in collaborazione con Sony da Advanced Micro Devices, infatti presenta una CPU 8- core con processore a ridotto consumo x86-64 AMD “Jaguar”.

La memoria RAM è di tipo GDDR5 e pari a 8 GB, mentre l’Hard Disk oscilla, a seconda delle preferenze, tra i 500 GB e 1 TB.

La PS4 presenta un lettore DVD e Blue-ray, ingressi USB 3.0, un’entrata AUX e un’uscita HDMI. La cosa più importante è la possibilità di connettere la console ad Internet tramite cavo Ethernet, connessione Wi-Fi e Bluetooth 2.1.

Infine, l’interfaccia di gioco sembra essere molto migliorata, le icone sono state ingrandite e da subito se ne presentano 5 tra cui poter scegliere: Playroom, Novità, Live from PlayStation, Internet Browser e Downloads. Successivamente è possibile personalizzare la schermata con le icone che più si preferiscono.

Che dire, PlayStation resta sempre una garanzia, soddisfa le esigenze di gioco di grandi e piccini, ha un design d’impatto che non stona con il resto dell’arredamento e permette un’esperienza di gioco a 360 gradi.

Adesso non ci resta che aspettare la prossima PlayStation5,  di cui ancora non è stato svelato molto, perciò il consiglio che possiamo darvi è: Stay Tuned