Poggioreale 26.06.2020
adv

Napoli, quartiere Poggioreale: Carabinieri impegnati nel contrasto all’illegalità diffusa e nei servizi anti prostituzione

Operazione di controllo del territorio dei Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli nelle strade del quartiere Poggioreale. Contrasto all’illegalità diffusa e lotta alla prostituzione. I militari della Compagnia di Poggioreale insieme a quelli del radiomobile di Napoli e del Reggimento Campania hanno controllato 180 persone: 48 sono pregiudicati.

Carabinieri nel quartiere Poggioreale

Un 56enne di via Stadera è stato arrestato in forza di un provvedimento del tribunale di Napoli. l’uomo dovrà scontare 3 anni e 2 mesi di detenzione domiciliare per furto aggravato e rapine commesse tra il 2012 ed il 2017.
Servizio antiprostituzione: I Carabinieri della stazione di Poggioreale hanno denunciato per atti osceni in luogo pubblico ed atti contrari alla pubblica decenza 6 meretrici, 2 delle quali extracomunitarie. Per le due donne albanesi la richiesta per l’espulsione dal territorio nazionale, per le altre i carabinieri hanno proposto la misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio.
Denunciati anche due fratelli di 39 e 24 anni: i militari del nucleo operativo della locale compagnia hanno perquisito la loro abitazione in via bruno dove hanno rinvenuto e sequestrato un sistema elettronico di rilevamento microspie.
Rinvenuti e sequestrati 8 chili di tabacchi lavorati esteri da contrabbando.
I Carabinieri del Nas di Napoli hanno controllato anche un bar in via delle Repubbliche Marinare; per il deposito in uso all’esercizio commerciale è stata disposta la chiusura: gravi le carenze igienico sanitarie.
Continuano i controlli al codice della strada: i carabinieri hanno elevato 31 contravvenzioni per un importo complessivo pari a 28mila euro.