adv

La notizia è stata diffusa da Ciro Esposito, Comandante della Polizia Municipale di Napoli 

 

E’ stato fermo da venerdì scorso, 11 settembre, il reparto della Polizia Municipale di Napoli San Lorenzo, a causa della scoperta di 12 casi di positività al Covid-19

 

Il Comandante Ciro Esposito all’ANSA 

Ciro Esposito, Comandante della Polizia Municipale di Napoli, così si è espresso all’ANSA (Agenzia Nazionale Stampa Associata): 

Siamo stati sempre operativi anche durante il lockdown, quindi abbiamo seguito la profilassi e il protocollo già sperimentati“.

Avendo riscontrato 12 casi di positivi al Coronavirus (con 150 tamponi effettuati) sono state prese le opportune precauzioni. 

Temendo che potesse trattarsi di un cluster abbiamo provveduto, in via precauzionale, a chiudere il reparto, porre in isolamento domiciliare fiduciario gli agenti e avviato una vasta campagna di screening, grazie all’Asl Napoli 1“.

Proprio per evitare il diffondersi del contagio sono stati minuziosamente ricostruiti i contatti che i vigili urbani hanno avuto in questi ultimi giorni. 

 

Riapertura (probabile) del reparto

Il reparto di Napoli San Lorenzo dovrebbe essere riaperto oggi. La decisione sarà presa dalle competenti autorità insieme con la Asl Napoli 1. Anche parzialmente perché l’area, sotto la giurisdizione del  reparto è molto vasta ed è, quindi, necessaria la presenza della Polizia Municipale.

Le misure adottate dalla Polizia Municipale di Napoli

Tutti i veicoli e gli uffici sono stati sanificati proprio per permettere la riapertura. Per i vigili urbani coinvolti nella pandemia dovranno proseguire la quarantena domiciliare alla quale già sono stati sottoposti.