Poste Italiane
Poste Italiane
adv

Nuove assunzioni in Poste Italiane: l’azienda ricerca personale da collocare in  diverse regioni su piano nazionale

L’annuncio ufficiale sul sito della società: Poste Italiane recluta nuovi postini con mansione specifica di portalettere, da dislocare in ogni regione d’Italia. Le assunzioni con contratto a tempo determinato partiranno da giugno 2019, in relazione alle specifiche esigenze aziendali sia in termini numerici che di durata.

Requisiti

L’azienda specifica i requisiti di cui gli aspiranti devono essere muniti per inviare la propria candidatura:

  • diploma di scuola media superiore con votazione minima 70/100 o diploma di laurea, anche triennale, con votazione minima 102/110;
  • patente di guida in corso di validità per la guida del motomezzo aziendale;
  • idoneità generica al lavoro che, in caso di assunzione, dovrà essere documentata dal certificato medico rilasciato dalla USL/ASL di appartenenza o dal proprio medico curante (con indicazione sullo stesso certificato del numero di registrazione del medico presso la propria USL/ASL di appartenenza);
  • Patentino del blinguismo, per la sola provincia di Bolzano.

Non è richiesta alcuna competenza specialistica.

L’iter di selezione

I candidati individuati, saranno contattati dalle Risorse Umane Territoriali di Poste italiane per avviare l’iter di selezione, un test di ragionamento logico che potrà verificarsi secondo 2 modalità:

  • Direttamente in una sede aziendale nel caso in cui sia richiesta la presenza fisica del candidato;
  • Sul proprio personal device nel caso in cui si riceva una mail dalla Società Giunti OS, che conterrà l’indirizzo internet a cui collegarsi per effettuare il test e tutte le spiegazioni necessarie allo svolgimento.

Coloro che supereranno la prima fase di selezione, saranno ricontattati dal personale di Poste Italiane per affrontare la seconda e ultima prova:

  • Chi ha svolto il test presso una sede aziendale, dovrà sostenere un colloquio orale e la prova di idoneità alla guida di un motomezzo 125 cc a pieno carico di posta;
  • Chi, invece, ha effettuato il test via mail, affronterà la verifica dello stesso in forma breve presso la sede aziendale, un colloquio orale e la prova d’idoneità che si svolgerà su un motomezzo 125 cc a pieno carico.

Come inviare la propria candidatura

È possibile inviare la propria candidatura direttamente dal sito ufficiale di Poste Italiane, accedendo alla sezione lavora con noi. Le domande potranno essere inoltrate, entro e non oltre il 3 giugno 2019. Si avrà la facoltà di indicare una sola area territoriale di preferenza e saranno presi in considerazione solo i CV registrati correttamente nel database di Poste Italiane; non inviati, quindi, tramite e-mail.

Poste Italiane
Poste Italiane

Sedi di lavoro

Ecco l’elenco delle Regioni/Province in cui Poste Italiane cerca i nuovi postini (portalettere) per giugno 2019:

  • Piemonte: Torino, Vercelli, Novara, Cuneo, Asti, Alessandria, Biella, Verbano-Cusio-Ossola.
  • Liguria: Imperia, Savona, Genova, La Spezia.
  • Trentino Alto Adige: Bolzano, Trento.
  • Veneto: Verona, Vicenza, Belluno, Treviso, Venezia, Padova, Rovigo; Friuli Venezia Giulia: Udine, Gorizia, Trieste, Pordenone
  • Lombardia: Varese, Como, Sondrio, Milano, Bergamo, Brescia, Pavia, Cremona, Mantova, Lecco, Lodi, Monza Brianza.
  • Emilia Romagna: Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna, Ferrara, Ravenna, Forlì-Cesena, Rimini.
  • Marche: Pesaro e Urbino, Ancona, Macerata, Ascoli Piceno, Fermo.
  • Toscana: Massa-Carrara, Lucca, Pistoia, Firenze, Livorno, Pisa, Arezzo, Siena, Prato, Grosseto.
  • Umbria: Perugia, Terni.
  • Lazio: Viterbo, Rieti, Roma, Latina, Frosinone.
  • Abruzzo: L’Aquila, Teramo, Pescara, Chieti.
  • Sardegna: Sassari, Nuoro, Cagliari, Oristano, Olbia-Tempio, Ogliastra, Medio Campidano, Carbonia-Iglesias.
  • Campania: Caserta, Benevento, Napoli, Avellino, Salerno.
  • Calabria: Cosenza, Catanzaro, Reggio di Calabria, Crotone, Vibo Valentia.
  • Molise: Campobasso, Isernia.
  • Puglia: Foggia, Bari, Taranto, Brindisi, Barletta-Andria-Trani, Lecce.
  • Basilicata: Potenza, Matera.
  • Sicilia: Trapani, Palermo, Messina, Agrigento, Caltanissetta, Enna, Catania, Ragusa, Siracusa.
  • Valle d’Aosta: Aosta.