Keynote Apple immagine evidenza Macbook e iPad
adv

Il 30 ottobre 2018 si è tenuta l’ultima conferenza di Apple, che ha ospitato i nuovi dispositivi della società di Cupertino. Noi dello staff del giornale online PSB Privacy e Sicurezza siamo rimasti molto incuriositi da questi prodotti, che hanno rappresentato un’evoluzione vera e propria dei prodotti degli scorsi anni. Tra Mac Mini, iPad Pro e Macbook Air, proprio questi ultimi due prodotti sono stati quelli che più hanno carpito la nostra attenzione.

Da cosa sono caratterizzati questi nuovi dispositivi? Scopritelo nel nostro articolo!

Macbook Air 2018

Il nuovo laptop “low cost” di Apple era tanto atteso quanto vociferato. Andando a scontrarsi direttamente con il Macbook da 12 pollici, del quale è concorrente per portabilità, potenzialità e dimensioni generali, alcuni avevano paura potesse scomparire dal mercato.

MacBook Air 2018 Nuova versione Keynote Apple

Ammettiamo di aver sempre sconsigliato negli ultimi anni un Macbook Air a chi volesse provare un computer della Mela. Principalmente i motivi per il quale un Macbook Air, nonostante il prezzo ridotto, fosse inferiore rispetto a un Macbook 12 erano vari: display non retina, ingombro maggiore, prestazioni simili, presenza di ventola (contro un prodotto fanless), tastiera tradizionale.

L’unica cosa di cui possiamo lamentarci ora è che vi sia ancora un prodotto dotato di ventola anche se, conoscendo i prodotti Apple, sarà decisamente silenziosa. Il display è ora un retina con 4 milioni di pixel totali, l’ingombro è stato ridotto ulteriormente e le cornici assottigliate, permettendo un ingombro simile a quello di un Macbook 12 per un prodotto da 13,3 pollici.

I processori di nuova generazione e gli SSD più veloci garantiscono prestazioni migliori. La tastiera a farfalla di terza generazione funziona bene ed è funzionale. Essa integra anche un Touch ID nel pulsante Power per sfruttare Apple Pay e sbloccare il Macbook rapidamente.

La versione base e più economica può essere acquistata a 1.379 € e include un processore i5 Dual Core, rigorosamente di ottava generazione a 1,6 GHz, 8 GB di memoria RAM LPDDR3 a 2133 MHz e un SSD da 128 GB.

iPad Pro

Si vociferava ormai da parecchi mesi del nuovo tablet borderless di Apple, fortunatamente senza notch. Il cambiamento estetico è decisamente importante e di certo non passerà inosservato. Frontalmente non assomiglia a nessuno degli iPad già visti, ma la rivoluzione sta anche nelle forme del dispositivo.

iPad Pro 2018 Keynote Apple nuova versione

Il contrasto fra schermo con bordi stondati che copre quasi tutto il fronte del dispositivo e spigoli squadrati, solo leggermente smussati, con un retro piatto dà un impatto visivo notevole. Sicuramente è un prodotto distinguibile dagli altri e con carattere, ma quali sono le sue peculiarità?

Il nuovo iPad Pro è disponibile in due versioni, da 11 pollici e da 12,9 pollici, venduti rispettivamente a partire da 899 € e da 1.119 €. La fotocamera è leggermente sporgente su entrambi i modelli, probabilmente anche a causa del retro piatto non bombato. Il bordo, inoltre, presenta una interessantissima novità: è possibile attaccare magneticamente la Apple Pencil all’iPad, che la riconosce immediatamente.

Rimane l’ottimo display da 120 Hz per il modello da 12,9 pollici, coadiuvato da un processore Apple A12X Bionic, che promette prestazioni da workstation portatile.