Privacy su Facebook
Privacy su Facebook: ancora problemi
adv

Ancora problemi di privacy su Facebook, milioni di numeri di telefono sono stati esposti online

Da diverso tempo si stanno verificando dei problemi sulla privacy su Facebook e su Google. Vi avevamo parlato in precedenza della necessità degli utenti del social di Zuckerberg di dover cambiare la password e del problema della violazione della privacy dei bambini al di sotto dei 13 anni che guardano i video su YouTube. Ora, invece, un’altra pesante accusa contro Facebook, una nuova falla nel sistema di sicurezza che avrebbe esposto online 419 milioni di numeri di telefono associati ai profili.

419 milioni di numeri esposti online

Milioni di numeri di telefono collegati agli account di Facebook sono stati trovati online. In totale sarebbero 419 milioni, la maggior parte dei quali negli Stati Uniti, ma anche in Gran Bretagna e Vietnam. Il motivo? Il server in cui erano conservati i database non era protetto da password.

La domanda che ci si pone è: ma dopo i fatti  Cambridge Analytica non erano stati risolti questi problemi? Ricordiamo che Cambridge Analytica era la società di consulenza britannica che, sfruttando i dati personali degli utenti di Facebook, ha influenzato diverse campagne elettorali. Ora il problema si è riproposto, ma sembra che i numeri di telefono siano stati trafugati prima del caso Cambridge Analytica, quindi prima del 2018.

Il portavoce del social network, Jay Nancarrow, ha dichiarato: “Questo set di dati è obsoleto e sembra che le informazioni siano state ottenute prima delle modifiche apportate lo scorso anno per impedire agli utenti di trovare altri utenti utilizzando il numero di telefono”.