adv

Creare password a prova di Hacker è veramente complicato, ma esistono alcuni trucchetti per creare chiavi di accesso sicure, scopriamoli…

Proteggere la nostra privacy nel mondo digitale odierno è sempre più difficile visto che Hacker e  pirati informatici hanno sempre pronto un trucco grazie al quale scoprono i nostri dati personali.

Per questo serve creare una password che sia efficace ma anche facile da ricordare e da utilizzare sia sui social che su altri profili web.

Come creare Password efficaci?

Se gli attacchi degli hacker sono diventati sempre più sofisticati, anche creare password sicure è diventato un processo più elaborato. Esistono chiave di accesso composte da combinazioni alfanumeriche o addirittura da una lunga lista di parole di senso compiuto.

L’importante secondo gli esperti è non utilizzare mai dati personali o parole piuttosto comuni usate anche come chiavi d’accesso per i social o gli account di posta elettronica. Questi sono solo alcuni suggerimenti per evitare gli attacchi degli hacker.

Rubare una password è diventato un processo piuttosto veloce e automatizzato, la tattica più utilizzata è quella dell’attacco a dizionario dove si sfrutta un database composto da stringhe e parole di senso compiuto.

Attraverso questa modalità gli hacker possono bucare il profilo degli utenti inserendo diverse password a ripetizione fino a quando non trovano la combinazione giusta.

Ma come creare delle password sicure?

Tecniche per password sicure!

Esistono diverse tecniche a riguardo che possono rendere le password dei nostri profili on-line molto più efficaci.

Il primo consiglio è sicuramente di creare password non banali, quindi si deve assolutamente evitare di adoperare qualunque dato anagrafico personale, come nome, cognome o data di nascita o successione di numeri ordinati.

Questo non fa altro che facilitare gli accessi ai pirati informatici ai nostri profili di.

Bisogna avere fantasia e creare combinazioni particolari, ad esempio è necessario utilizzare almeno 8 caratteri per avere una password sicura, ancor meglio se ne sono di più.

Più caratteri sono aggiunti alla nostra password più questa diventa complessa e il compito dell’hacker diventa ancor più difficile.

In gergo tecnico aumenta l’entropia e quindi la quantità di lavoro informatico richiesto per scoprire anche la sola semplice password di Facebook.

Ad oggi numero di caratteri consigliato per creare una password ottimale è 10, nulla ci impedisce di utilizzarne di più.

Password efficaci con parole combinate

Altro suggerimento è quello di utilizzare parole combinate e non solo quelle singole di senso compiuto.

La password ideale si compone solitamente dalla sequenza di caratteri alfanumerici, magari alternando lettere maiuscole e minuscole con numeri o caratteri speciali, quindi punteggiature o simboli matematici.

Per rendere ancora più complicato il lavoro degli hacker sarebbe consigliato modificare le parole di senso compiuto, ma che possano comunque essere semplici da ricordare.

Ad esempio al posto della lettera “o” si può adoperare lo zero, mentre il numero 3 potrebbe essere sostituito alla lettera E e così via dicendo.

Ad esempio la parola serpentello potrebbe essere tranquillamente scritta in questo 53rp3nt3110.

La procedura non è complessa, ma sicuramente renderà ancora più difficile il lavoro degli hacker.

Avatar
Sarnataro Carla, nata a Villaricca il 21 giugno del 1993, ha conseguito il diploma nel 2012 presso il Liceo scientifico A.M. De Carlo a Giugliano, mentre la Laurea Triennale in Scienze e Tecniche psicologiche nel 2015. A luglio 2018 ha conseguito la Laurea Magistrale con lode in Psicologia Clinica e di Comunità presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. La scrittura è una passione recondita che pian piano sta fiorendo attraverso diversi sbocchi; la lettura l’accompagna sin da piccola insieme ad altre passioni artistiche come la pittura e il disegno.