Ragazza depressa si suicida a Roma
adv

Una ragazza romana, scomparsa da ieri, è stata trovata morta impiccata in un parco di Roma

Una vicenda tristissima e assurda ha avuto oggi il suo tragico epilogo in un parco romano. Una ragazza 18enne si è probabilmente suicidata.

La scomparsa e il suo tragico epilogo

La ragazza è scomparsa da casa ieri sera attorno alle 21 e 15. A dare l’allarme sono stati i genitori preoccupati di non vederla rincasare. Dopo ore di ansiosa attesa, alle 6 e 45 del mattino, il custode del Parco Galla Placidia ha trovato la ragazzina impiccata allo scivolo dei bambini, nell’area a loro riservata. Le mani erano legate con delle fascette.

La polizia, che si sta occupando del caso, propende per il momento per un suicidio.

La depressione

Sembra, da una prima ricostruzione dei fatti, che la ragazza soffrisse di depressione, un terribile male che troppo spesso viene sottovalutato. Per affrontarla bisogna prima di tutto saperla riconoscerla e poi andare a fondo nella propria psiche per riuscire a comprendere (ed eliminare) le sue cause prime.

Una tragedia questa che ci lascia ancora più attoniti per la giovane età del suicidio: a 18 anni si ha tutta la vita davanti, infinite possibilità. Non si può porre termine alla propria esistenza terrena proprio quando il meglio della vita non è ancora iniziata.

 

Avatar
Alessandro Maria Raffone, napoletano, classe ‘84, dopo la laurea in Scienze Storiche dell’Università Federico II, ha vinto un premio del Corso di Alta Formazione in Scienze Politiche “Studi Latinoamericani” dell’Università La Sapienza con la tesi Italia Fascista, Italiani all’estero e Sud America. Nel 2015 ha fondato l’Associazione Culturale “Heracles 2015”, la cui mission è far conoscere gli aspetti meno noti di Napoli. Ha scritto per la rivista Il Cerchio, e ha collaborato con il think thank indipendente Katehon. Ha concluso il Dottorato di Ricerca in “Storia, culture, e saperi dell’Europa Mediterranea dall’antichità all’età contemporanea” presso l’Università degli Studi della Basilicata nel febbraio 2018.