Rambo
Rambo: The Last Blood, dal 26 settembre al cinema
adv

Dal 26 settembre al cinema esce l’ultimo capitolo della saga sull’ex reduce del Vietnam, Rambo: Last Blood

Molti di noi non avrebbero mai pensato di rivedere un nuovo film su Rambo al cinema, anche perché Sylvester Stallone, anche se in gran forma, con i suoi 73 anni sembra poco credibile per un ruolo del genere e, dopo la delusione del 4° lungometraggio sull’ex reduce del Vietnam del 2008 dal titolo John Rambo, non ci sono grandi aspettative per questo capitolo, che dovrebbe essere l’ultimo su questo personaggio. Forse è un giudizio affrettato per un film che non abbiamo visto, ma Rambo: Last Blood sembra non aver impressionato i critici che hanno già avuto modo di vedere la pellicola.

La trama

Il film è ambientato tra Stati Uniti e Messico. John Rambo dopo diversi anni lontano dal suo paese, ci ritorna per prendersi cura del ranch lasciato in eredità dal padre. L’allevamento viene gestito da una sua vecchia amica, Maria Beltran e da sua nipote Gabriela. Quest’ultima vuole andare in Messico per scoprire qualcosa in più sul suo padre biologico. Da qui nasceranno numerosi problemi e John Rambo sarà costretto a vestire nuovamente i suoi vecchi panni di combattente.

Ecco il trailer del film:

 

Alcune curiosità

Il film è stato presentato anche al Festival di Cannes dove, alla presenza di Sylvester Stallone, sono state mostrate in anteprima delle scene. Nonostante la presenza del film in questo prestigioso palcoscenico, la critica ha completamente stroncato quest’opera. In più si è aggiunto il feroce attacco dello scrittore dei libri da cui nasce la saga cinematografica di Rambo, David Morrell, che ha dichiarato su Twitter: “Sono d’accordo con le recensioni su Rambo: Last Blood. Il film è un disastro. Sono imbarazzato di avere il mio nome associato ad esso”.