adv

Hearthstone continua il suo ciclo ed è inamovibile nonostante il numero dei player sia diminuito. Rastakhan avrà stupito gli affezionati della serie?

Hearthstone è un videogame di carte collezionabili, nato nel 2014 e sviluppato da  Blizzard Entertainment per pc Microsoft  Windows, macOS e sistemi operativi iOS e Android.

Il gioco rappresenta un sorta di spin-off della celebre saga World of Warcraft, infatti trae il suo nome da un oggetto presente nel videogioco, la Pietra del Ritorno che in inglese è chiamato proprio Hearthstone.

Blizzard, anche questa volta, sembra voler rimanere sul sicuro dando ai giocatori un prodotto conosciuto che soddisfa pienamente le aspettative.

Rastakhan: la nuova espansione di Hearthstone

Rastakhan: scopriamo insieme la nuova espansione!

Rastakhan segue la scia già tracciata in precedenza da Hearthstone, infatti le sue 135 carte restano fedeli al tema del gioco. Esse sono precisamente distribuite in 90 carte equamente suddivise e 45 neutrali.

Purtroppo però di tutto il deck solo alcune sono le carte davvero utili, il che va a segnare la vera utilità del mazzo che si sceglierà per disputare gli incontri.

Le meccaniche di gioco sembrano essere migliorate, anche se non hanno portato grossi stravolgimenti; quello che realmente lascia sconcertati è la mancanza di nuove Keyword dall’effetto vincente, un errore già commesso in precedenti espansioni.

In Rastakhan la nuova keyword “Annientamento” non ha le caratteristiche che ci si aspettava, infatti quest’ultima conferisce solo un effetto extra che dà valore alle giocate, mentre “Assalto” sembra aver preso il posto di “Carica” annullando completamente l’effetto sorpresa.

Rastakhan: la nuova espansione di Hearthstone

Una novità inclusa nella nuova espansione sono i Loa, dei troll con poteri speciali: per ogni sfida in Rastkhen viene assegnato un Loa con attacco pari a  zero, tre punti di salute e immunità nel turno in cui viene giocato.

Questi esserini conferiscono un valore aggiuntivo alle giocate, infatti ognuno di loro ha caratteristiche diverse: il Loa del paladino, ad esempio, consente di evocare creature con il costo identico a quello della magia precedentemente lanciata; mentre il Loa del ladro serve a raddoppiare i gridi di battaglia.

Infine, altra novità è la possibilità di portare a termine la Sfida di Rastakhan da singlepalyer, sconfiggendo il boss finale e aggiudicandosi un dorso esclusivo per il proprio mazzo.

Sicuramente Hearthstone si appresta ad essere un gioco interessante, ma bisognerebbe approfondire di più certe caratteristiche per stare al passo con la concorrenza.

Per altri approfondimenti, come al solito Stay Tuned!

Avatar
Sarnataro Carla, nata a Villaricca il 21 giugno del 1993, ha conseguito il diploma nel 2012 presso il Liceo scientifico A.M. De Carlo a Giugliano, mentre la Laurea Triennale in Scienze e Tecniche psicologiche nel 2015. A luglio 2018 ha conseguito la Laurea Magistrale con lode in Psicologia Clinica e di Comunità presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. La scrittura è una passione recondita che pian piano sta fiorendo attraverso diversi sbocchi; la lettura l’accompagna sin da piccola insieme ad altre passioni artistiche come la pittura e il disegno.