Red Dead Redemption 2: online in versione beta

La Rockstar Games ha da poco annunciato l’uscita di uno dei giochi più amati di sempre, ma con una novità in più

192

La Rockstar Games ha da poco annunciato l’uscita di uno dei giochi più amati di sempre, ma con una novità in più

Chi non ha mai sentito parlare di Red Dead Redemption?

Ebbene, la Rockstar Games ha finalmente annunciato Red Dead online, un prosieguo del gioco Red Dead Redemption 2, con l’aggiunta della modalità multiplayer online.

Nella versione online di Red Dead Redemption si mescolano in maniera fluida la versione competitiva del gioco e quella cooperativa, il tutto plasmato su uno sfondo narrativo d’effetto.

Al momento sono state annunciate le versioni per Xbox One e PS4, il che non esclude in alcun modo un possibile lancio per una versione PC in futuro.

red dead redemption

L’uscita del gioco è prevista il 26 ottobre 2018 per le console, mentre la versione online sarebbe prevista entro la fine di novembre.

Red Dead online non è esente da alcuni problemi, come affermato dalla stessa Rockstar Games. Nel frattempo, l’accesso a tale versione sarà gratuito per chiunque acquisterà Red Dead Redemption 2 per PS4 Xbox one.

La versione online del gioco è un’evoluzione della versione base, che offrirà ai players la possibilità di esplorare il paesaggio e gli scenari in modalità solitaria o di gruppo.

Vi saranno anche dei richiami al primo Red Dead Redemption e alcuni punti della storia che saranno portati avanti nella versione online, combinati con gli attuali sviluppi.

red dead redemption

Inoltre, saranno disponibili aggiornamenti e miglioramenti continui, in modo tale da favorire un’esperienza di gioco più dettagliata e curata.

Secondo Josh Needleman, Producer Senior della Rockstar di San Diego, l’obiettivo principale della Rockstar è quello di arrivare ai livelli di GTA, prestando costante attenzione ai dettagli del gioco e alle modalità attraverso cui i players possono approcciare.

 

Red Dead Redemption: il gioco nel corso degli anni

Red Dead Redemption nasce nel 2010 come videogioco action-adventure, sviluppato dalla Rockstar di San Diego e reso disponibile dalla Rockstar Games per Xbox 360 e l’allora PlayStation 3.

red dead redemption

Il gioco inizialmente si prestava ad essere un continuo della saga di Red Dead del 2004, iniziata con il primo capitolo Red Dead revolver.

Il grande successo del gioco ottenuto 8 anni fa, ha convinto la Rockstar a produrre una versione speciale del gioco chiamata Red Dead Redemption: Game of the Year Edition, in cui erano presenti tutti i DLC pubblicati fino ad allora.

Successivamente è stato prodotto un cortometraggio del gioco, girato dal regista John Hillcoat, intitolato Red Dead Redemption: The man from Blackwater, mandato anche in onda su Fox.

Nel 2012 è stato proclamato terzo miglior gioco dell’era moderna.

red dead redemption

Red Dead Redemption: ambientazione

Le ambientazioni richiamano i primi anni del ‘900 tra gli Stati Uniti e il Messico, in cui la maggior parte delle terre erano selvagge e non esisteva una legge che portasse ordine.

Lo scenario che si para dinanzi agli occhi del giocatore è quello di un antico West in via d’estinzione e una città moderna, all’insegna della rivoluzione industriale, che prende il sopravvento.

red dead redemption

Il gioco è fornito di una mappa, in modo tale da aiutare il Player ad orientarsi, ed è divisa in tre stati immaginari, quali: West Elizabeth, Nuevo Paraiso e New Austin.

I diversi stati sono vicini tra di loro, in particolar modo il Nuevo Paradiso è uno stato messicano separato dagli altri due dal fiume Saint Louis.

Le scenografie sono differenti da Stato a Stato, infatti, New Austin richiama i classici villaggi del Far West.

red dead online

Nuevo Paraiso è uno stato messicano in cui i paesaggi sono caratterizzati da terre aride e clima secco, con villaggi e case in pietra bianca.

Il West Elizabeth è, invece, lo stato più industrializzato del gioco, quello che si appresta a diventare la prima civiltà moderna.

All’interno di questo territorio vi sono case e palazzi moderni, strade asfaltate e veicoli dotati di motore. Anche il clima è contrapposto gli altri due Stati, poiché vi sono praterie e boschi, quindi un clima mite adatto all’agricoltura e all’allevamento.

Gli scenari sono ripresi, più o meno, allo stesso modo nel terzo capitolo della saga di Red Dead, con la differenza che le vicende accadute risalgono al 1899.

red dead online

Red Dead Redemption 2, perciò, si caratterizza quale prequel del primo Red Dead Redemption.

Red Dead Redemption: trama

La trama di base è incentrata su guerre tra gang e fuorilegge del Far West.

Il terzo capitolo riprende le stesse tematiche, cominciando con il personaggio di Arthur Morgan appartenente alla banda di Dutch Van Der Linde

Le attività principali del fuorilegge e dei suoi affiliati saranno quelle di organizzare colpi e rapine in banche oppure grandi imprese, decidendo di volta in volta come mettere in atto il piano, attraverso approcci furtivi o ben pensati.

red dead online

Tuttavia, bisognerà tenere presente l’atteggiamento di ogni componente della banda e quindi tenere a bada il loro temperamento durante le missioni.

Quello che caratterizza Red Dead Redemption II è l’interazione con i diversi personaggi, infatti sullo schermo sarà possibile decidere attraverso delle icone il tipo di atteggiamento con cui rispondere alle conversazioni, o reagire alle eventuali risposte che verranno date dall’interlocutore.

Pertanto, le scelte saranno in free-roaming o in missione, vale a dire che tutto sarà alla portata del giocatore e ogni evento sarà determinato da lui.

In questo modo il player potrà scegliere la fama che avrà il suo personaggio tale che gli abitanti dei paesi limitrofi si approcceranno a lui di conseguenza.

Video a cura di SpazioGames.it

La Rockstar ha quindi posto moltissime aspettative sul nuovo Red Dead Redemption II attraverso le prime voci e i primi trailer prodotti dal 18 ottobre 2016.

 L’ 8 agosto 2018 la Rockstar ha poi annunciato che sarebbe stato disponibile un primo Gameplay del gioco, pubblicato il 9 agosto 2018 alle ore 17:00.

Per altri aggiornamenti, come sempre Stay Tuned!

Sarnataro Carla, nata a Villaricca il 21 giugno del 1993, ha conseguito il diploma nel 2012 presso il Liceo scientifico A.M. De Carlo a Giugliano, mentre la Laurea Triennale in Scienze e Tecniche psicologiche nel 2015. A luglio 2018 ha conseguito la Laurea Magistrale con lode in Psicologia Clinica e di Comunità presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. La scrittura è una passione recondita che pian piano sta fiorendo attraverso diversi sbocchi; la lettura l’accompagna sin da piccola insieme ad altre passioni artistiche come la pittura e il disegno.