Redmi Note 7 ad un prezzo imbattibile caratteristiche e uscita in Italia
adv

Redmi Note 7 è uno smartphone dalle caratteristiche davvero interessanti, venduto ad un prezzo incredibile. I primi dettagli sulla variante PRO. Quando esce in Italia?
Novità Redmi 7, uno smartphone dal prezzo imbattibile!

Ultime notizie: 12/03
Redmi Note 7 Pro sarà presentato ufficialmente il prossimo 18 Marzo. Ma le sorprese non finiscono qui: assieme al modello di punta, dovrebbe essere presentato il Redmi 7, uno smartphone entry-level dalla scheda tecnica davvero interessante, che dovrebbe costare poco più di 100 euro! Qui tutti i dettagli.

Redmi Note 7: tutti gli aggiornamenti

Aggiornamento 16/01 ore 17:45

Mentre il Redmi Note 7 continua a tenere banco sul mercato cinese, trapelano le prime indiscrezioni sulla variante PRO, che dovrebbe giungere anche sul mercato europeo. Confermata la presenza di un sensore fotografico da 48 Mpx prodotto da Sony; il processore dovrebbe essere il nuovissimo Snapdragon 675, il migliore disponibile per gli smartphone della fascia media. Taglio di memoria da 6 GB RAM e 64 GB ROM (memoria interna). Sul mercato cinese sarà presentato nel corso del mese di febbraio e costerà l’equivalente di 190 euro, configurandosi come best buy assoluto. Successivamente dovrebbe arrivare anche in Italia.

Aggiornamento, 15/01 ore 16:15
Redmi Note 7 da record in Cina! Il nuovo smartphone ha debuttato col botto oggi nel paese asiatico: un flash sale da 100000 unità è andato esaurito in meno di dieci minuti. La partita per il controllo del segmento medio del mercato appare sempre più agguerrita. La risposta di Samsung arriverà a breve e comprende tre nuovi smartphone: Samsung M30, M20, e M10. A fine mese debutteranno sul mercato indiano, per giungere in Europa probabilmente già prima dell’estate. Qui potete trovare il nostro articolo dedicato.

____________

Redmi Note 7 è il primo smartphone presentato da Redmi, divenuta marchio indipendente da Xiaomi. Il nuovo device è stato presentato il 10 gennaio, per ora solo sul mercato cinese. A stretto giro sarà seguito dalla versione PRO, dalle caratteristiche pressoché speculari, che dovrebbe raggiungere anche il mercato europeo ed italiano. Si tratta di scelte commerciali già sperimentate da Xiaomi in passato (vedi, ad esempio, il caso dello Xiaomi Redmi Note 5) e baciate dal successo.

Redmi Note 7: design, display, hardware

Il nuovo Redmi Note 7 ha un design moderno, dalle forme estremamente allungate, con un rapporto d’aspetto di 19,5:9. Queste le dimensioni dello smartphone: 159.2 x 75.2 x 8.1 mm, per un peso di 186 grammi.

Il display ha una diagonale di ben 6,3 pollici ed è di tipo LCD, con risoluzione full HD+ (1.080 x 2.340 pixel) e una densità di 409 ppi. Le cornici sono ridotte al minimo; in alto, in posizione centrale, è presente un piccolo notch a goccia. Redmi ha sottolineato che lo schermo del Note 7 è incredibilmente resistente agli urti e che lo smartphone è waterproof. Ciò nonostante, manca la certificazione IP68, scelta dettata probabilmente dalla volontà di contenere al massimo i costi. È presente il jack per le cuffie e, finalmente, la porta Type-C per la ricarica rapida. La scocca posteriore, in vetro, ospita il doppio modulo fotocamera, posizionato in alto a sinistra.

Redmi Note 7 design, display, hardware

Redmi Note 7 è equipaggiato con il processore Snapdragon 660, un octa-core fino a 2,2 GHz. Disponibili tre diverse versioni, con tagli da 3/4/6 GB di memoria RAM e 32/64 GB di spazio di archiviazione interno. La memoria interna è espandibile fino a 256 GB, mediante ricorso a scheda di memoria esterna di tipo MicroSD. Il sistema operativo è basato su Android 9 Pie, personalizzato dall’interfaccia MIUI, giunta alla versione 10.

Redmi Note 7: fotocamera, prezzo, autonomia, uscita in Italia (versione PRO)

Il modulo fotocamera posteriore del Note 7 è composto da un sensore principale da 48 Mpx, prodotto da Samsung, con apertura f/1.8 (risoluzione 8000 x 6000 pixel). La tecnologia Samsung Tetracell, che combina 4 pixel in uno, unita all’intelligenza artificiale, dovrebbe garantire scatti di qualità superiore anche in condizioni di scarsa luminosità. La stabilizzazione delle immagini è digitale. Un secondo sensore, da 5 Mpx e apertura f/2.4, è deputato a raccogliere dati sulla profondità di campo. La selfie camera è invece basata su un singolo sensore da 13 Mpx.

Sulla versione Pro di prossima uscita il sensore principale dovrebbe essere invece prodotto da Sony e mantenere la risoluzione di 48 Mpx.

Ottime notizie sul versante dell’autonomia: Redmi Note 7 ha una capiente batteria da ben 4000 mAh.

Da oggi lo smartphone è ufficialmente in vendita sul mercato cinese, a prezzi pazzeschi che non temono paragoni:

  • Redmi Note 7, versione 3/32 GB, costerà l’equivalente di circa 125 euro;
  • Redmi Note 7, versione 4/64 GB, costerà l’equivalente di circa 150 euro;
  • Redmi Note 7, versione 6/64 GB, costerà l’equivalente di circa 180 euro.

Si tratta, ovviamente, di prezzi destinati ad essere ritoccati verso l’alto quando lo smartphone sarà commercializzato in Italia. A tal proposito, sembra che la versione PRO, col sensore Sony al posto del Samsung e, forse, munita di un processore più avanzato, potrebbe raggiungere il mercato europeo ed italiano già nel corso della prossima primavera.