Salisburgo-Napoli, gara di ritorno degli ottavi di Europa League
Salisburgo-Napoli, gara di ritorno degli ottavi di Europa League
adv

Alle 18.55 il calcio d’inizio della gara di ritorno degli ottavi di finale di Europa League tra Salisburgo e Napoli

Alla Red Bull Arena di Salisburgo andrà in scena la gara di ritorno valida per la qualificazione ai quarti di finale di Europa League tra la squadra austriaca e il Napoli.

La gara di andata finì con una vittoria convincente della squadra partenopea per 3-0 con i gol di Milik, Fabian Ruiz e autorete del difensore austriaco Ounguenè.

Un grande vantaggio, certo, ma non esente da pericoli. Per la squadra azzurra, infatti, non ci saranno i centrali difensivi titolari e il Salisburgo in casa ha sempre fatto ottime prestazioni, senza dimenticare il loro potenziale offensivo.

Salisburgo-Napoli: dove vederla

La partita sarà trasmessa in diretta esclusiva a partire dalle 18.55 su Sky Sport 1 (canale 201 del satellite e 372 del digitale terrestre) e su Sky Sport canale 253.

Sarà visibile anche sulla piattaforma streaming SkyGo. Il prepartita andrà in onda già dalle 18.30. Non ci sarà la diretta in chiaro.

Salisburgo-Napoli: le probabili formazioni

Il Napoli orfano degli squalificati Koulibaly e Maksimovic e con Albiol fermo ai box da qualche settimana deve reinventare la propria difesa con l’inedita coppia di centrali: Chiriches e Luperto.

Oltre alla questione squalificati, si prospetta un altro rischio per gli azzurri.

Fabian Ruiz, dopo uno scontro in allenamento con Verdi, rischia di saltare la partita. Le ultime notizie, però, sono incoraggianti circa il suo impiego.

In attacco, oltre a Milik, dovrebbe essere impiegato Lorenzo Insigne pronto a rispondere sul campo alle polemiche che hanno suscitato le sue parole domenica scorsa.

Per gli austriaci rispetto alla gara di andata, accanto al bomber Dabbur ci sarà Gulbrandsen e il posto dello squalificato Schlager sarà preso da Mwepu.

SALISBURGO (4-3-1-2): Walke; Lainer, Ramalho, Onguéné, Ulmer; Mwepu, Samassekou, Minamino; Wolf; Daka, Dabbur. ALLENATORE: Rose.

NAPOLI (4-4-2): Meret; Hysaj, Chiriches, Luperto, Mario Rui; Callejon, Allan, Fabian Ruiz, Zielinski; Insigne, Milik. ALLENATORE: Ancelotti.

ARBITRO: Del Cerro Grande (Spagna).

Salisburgo-Napoli, Mertens dovrebbe partire dalla panchina
Salisburgo-Napoli, Mertens dovrebbe partire dalla panchina

Le interviste pre-gara

Ancelotti mette in guardi i suoi giocatori e ammonisce chi prende sottogamba la partita:

“Non vogliamo cambiare l’atteggiamento rispetto all’andata, ma cambierà quello del Salisburgo perché saranno meno prudenti e più offensivi. Noi dobbiamo controllare la gara e imporre il nostro gioco. Coppia difensiva Chiriches-Luperto? Non ho alcun timore. Chiriches è bravo con o senza palla, Luperto in quelle poche partite in cui ha giocato ha mostrato di essere affidabile”.

L’allenatore del Salisburgo, Rose, crede nella rimonta, memore dei quarti di finale dello scorso anno contro la Lazio:

“Per ribaltare il risultato dell’andata dobbiamo fare come la Juventus contro l’Atletico Madrid. È difficile, lo so, ma un po’ di speranza c’è. Per rimontare il passivo dovranno funzionare tante cose, ma giocheremo davanti ai nostri tifosi e a prescindere da tutto daremo il 100%. Per poter sperare nella qualificazione, l’importante è non subire gol”

Le altre partite degli ottavi di Europa League

Krasnodar-Valencia

Dinamo Kiev-Chelsea

Inter-Eintracht Francoforte

Arsenal-Rennes

Benfica-Dinamo Zagabria

Slavia Praga-Siviglia

Villarreal-Zenit San Pietroburgo