Processione San Gennaro
La Processione degli infrascati (fonte Napolike)
adv

Il Culto di San Gennaro potrebbe presto essere riconosciuto dall’Unesco patrimonio immateriale dell’Umanità

Il progetto “Culto e Devozione di San Gennaro a Napoli e nel Mondo” sarà presentato domani nel Duomo di Napoli, a partire dalle ore 12.00. Sponsor d’eccezione sarà sua Eminenza Reverendissima Crescenzio Sepe, Cardinale Vescovo di Napoli. 

Culto di San Gennaro bene Unesco

Obiettivo di questo ambizioso progetto consiste nell’ottenere il riconoscimento, da parte dell’Unesco (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura), il Culto di San Gennaro quale patrimonio immateriale dell’Umanità. 

Sono stati invitati, e non poteva essere altrimenti, sia Vincenzo De Luca (Presidente della Regione Campania) sia Luigi de Magistris (Sindaco di Napoli). 

Enti partecipanti 

I promotori di questa lodevole iniziativa sono numerosi e tutti di altissimo profilo:

l’Università degli Studi di Napoli Federico II – Centro Interdipartimentale Ricerca LUPT (Laboratorio di Urbanistica e di Pianificazione del Territorio); la Fondazione diocesana Fare Chiesa e Città; la Deputazione della Cappella del Tesoro di San Gennaro; il Pio Monte della Misericordia; il Complesso Monumentale di Donnaregina – Museo Diocesano; il Comitato Diocesano San Gennaro – Guardia di Onore alla Cripta; l’ Associazione “I Sedili di Napoli” Onlus; la Fondazione Ferrante Sanseverino; l’Associazione Sebeto e International Council on Monuments and Sites (ICOMOS).

Siamo solo l’inizio ma siamo sicuri che San Gennaro farà “il miracolo” anche questa volta. 

Lucia De Martino