santo_del_giorno
adv

Marciano è indicato dalla tradizione come il primo vescovo della città di Tortona, in provincia di Alessandria, diocesi di cui è patrono

Di famiglia pagana, sarebbe stato convertito da San Barnaba, compagno di San Paolo e confermato poi nella fede da San Siro, vescovo di Pavia. Per 45 anni pastore di Tortona, sarebbe morto martire sotto l’imperatore Adriano tra il 117 e il 138.

Da alcuni documenti del secolo VIII che ne parlano, non risulta vescovo. E’ Valafrido Strabone che, in occasione della costruzione di una chiesa in onore del Santo, lo indica come primo vescovo della comunità derthonese e martire.

In un documento del X secolo viene indicato invece come vescovo di Ravenna, martire e sepolto a Tortona.

Le reliquie, che secondo la tradizione furono ritrovate sulla riva sinistra della Scrivia dal vescovo Sant’Innocenzo, suo successore, sono conservate nella cattedrale di Tortona. L’osso di un indice è conservato dalla fine del XVII secolo a Genola, in provincia di Cuneo, di cui è anche patrono.

 

 

 

A Napoli si dice: “‘E ditte antiche nun fallisceno maje“.
I detti antichi non falliscono mai.

 

 

 

Riflessione del giorno:

L’arte moderna si chiama così perché non ha nessuna probabilità di diventare antica.
(Nikita Chruščëv)

 

 

Casimiro Todicchio