Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri
adv

Notizia che sconvolge i tifosi bianconeri: Massimiliano Allegri andrà via dalla Juventus al termine di questa stagione.

Juventus: via Allegri

Una notizia che arriva come un lampo: Massimiliano Allegri non siederà più sulla panchina bianconera.

Lo ha confermato oggi il sito ufficiale della squadra di Torino, Juventus.com, in cui viene anticipato che, nella giornata di domani, sabato 18 maggio, si terrà una conferenza a cui parteciperanno il tecnico ed il Presidente della società.

Nota del sito ufficiale

[Massimiliano Allegri non siederà sulla panchina della Juventus nella prossima stagione 2019/2020.

L’allenatore e il Presidente, Andrea Agnelli, incontreranno insieme i media in occasione della conferenza stampa, che si terrà domani, sabato 18 maggio, alle ore 14 presso la sala conferenze dell’Allianz Stadium.]

I giorni di attesa

Non è servito il lungo periodo di dialogo tra allenatore e Presidente, avvenuto anche nella giornata stessa di ieri appena terminato l’allenamento mattutino.

C’erano stati secchi “no comment” per i giornalisti da parte di entrambi, indizi chiari della probabile spaccatura venutasi a creare.

I motivi del mancato accordo potrebbero essere le richieste, da parte del tecnico, di un maggior potere decisionale ed un compenso più elevato, che il patron della Juve Agnelli ha chiaramente scelto di non accettare.

Risultati conseguiti

Arrivato il 16 Luglio 2014 alla Juve, Massimiliano Allegri subentra alla guida della panchina bianconera in seguito alle dimissioni di Antonio Conte.

Ha portato la Juventus alla conquista del record di 6 campionati vinti consecutivi, avendo inoltre portato in bacheca 4 trofei della Coppa Italia e 2 Supercoppa Italia.

Sempre come tecnico della Vecchia Signora ha poi ottenuto i premi individuali di Panchina d’oro per 4 edizioni, Miglior Allenatore al Gran Galà del calcio AIC per nel 2015, 2016 e 2018, il Premio Nazionale Enzo Bearzot nel 2015 ed è stato inserito nella Hall of Fame del calcio italiano nel 2018 nella categoria Allenatore italiano.

Le difficoltà europee

Pur primeggiando senza alcun dubbio nella Serie A, all’allenatore vengono a mancare i trofei nelle competizioni europee.

Nonostante le finali a cui la squadra bianconera è riuscita a partecipare, infatti, l’assenza di un primato in una competizione importante come la Champions League pesa come un macigno.

Probabilmente, a pesare nella decisione di interrompere il rapporto tra Allegri e la squadra, anche l’eliminazione ai Quarti di Finale avvenuta contro l’Ajax.