Dinosauro T.rex
Tyrannosaurus Rex
adv

Denominato fin da subito “il re dei T.rex”, Scotty (nome scelto per il dinosauro) è stato ritrovato in un sito archeologico in Canada ed è il fossile più grande mai esistito

Da un sito archeologico in Canada, è emerso lo scheletro del più grande e terrificante dinosauro mai esistito: il Tyrannosaurus Rex! Lungo 13 metri, e dal peso di 9 tonnellate, Scotty sarebbe stato un sanguinario combattente, come dimostrano i segni delle battaglie, ancora marcati sulle sue ossa.

Altro gigante passo in avanti nella storia dell’evoluzione dopo l’ultima scoperta tutta italiana del Saltriovenator Zanellai ritrovato in Lombardia.

L’origine della scoperta

Scotty, in realtà, è stato scoperto nel 1991 a Saskatchewan (Canada), ma c’è stato bisogno di un lungo e delicato lavoro di estrazione. Analizzata l’anatomia del poderoso animale, gli scienziati hanno capito di avere tra le mani qualcosa di straordinario: l’esemplare di T.rex più massiccio e possente mai ritrovato.

dinosauro t.rex
T.rex

Vissuto all’incirca 66 milioni di anni fa, Scotty avrebbe avuto quasi 30 anni. Il dinosauro sarebbe cresciuto rapidamente, ma, raggiunta una certa taglia, il suo corpo si sarebbe limitato ad ingrossare.

I segni delle battaglie

Una vita travagliata vissuta come un feroce combattente in lotta ogni giorno per la sopravvivenza, è testimoniata dalle innumerevoli ferite riportare sullo scheletro. Da una attenta analisi delle ossa, è stato possibile verificare che il T.rex, durante la sua lunga esistenza, ha riportato: costole rotte, una mascella infetta, un gran morso sulla coda (probabilmente dato da un T.rex della sua taglia) e diverse contusioni lungo tutto il corpo.

Piccola curiosità: Il nome Scotty è stato scelto dagli scienziati perché, il giorno in cui fu scoperto, è stata aperta una bottiglia di Scotch per celebrare l’evento.

I resti del dinosauro verranno esposti al Museo Reale di Storia Naturale del Saskatchewan il prossimo maggio.