Scoperto un’enorme buco nero nella nostra galassia
adv

“Stando alle teorie attuali dell’evoluzione stellare, buchi neri stellari così massicci non dovrebbero nemmeno esistere”; il buco nero staziona sulla Via Lattea

Un buco nero considerato “impossibile”: ha una massa 70 volte superiore a quella del Sole.
E’ questa l’ultima scoperta all’interno della Via Lattea, ad “appena” 15 mila anni luce dal nostro pianeta.
Su Nature è stato pubblicato il risultato della ricerca internazionale condotta dall’Accademia Cinese delle Scienze.
Jifeng Liu, direttamente dall’Osservatorio di Pechino, è stato coadiuvato da Mario Lattanzi dell’Inaf.
La massa di questo buco è superiore di ben 4 o 5 volte a quella “standard” per la dimensione di questo tipo di corpi.

Il punto di vista di Liu e Lattanzi

Fino a questo momento storico si pensava che nella Via Lattea stazionassero (circa) 100 milioni di buchi neri, con una massa non superiore a 15 volte quella del Sole.
Lattanzi ha dichiarato in merito: “Non so se sia il più grande mai trovato.
Ma la cosa straordinaria è che, stando alle teorie attuali dell’evoluzione stellare, buchi neri stellari così massicci non dovrebbero nemmeno esistere.
Perlomeno non nella nostra galassia
“.
Liu prosegue: “nero lo abbiamo chiamato LB-1, dal nome del nostro gruppo“.
Adesso – aggiunge – la palla passa di nuovo ai teorici, ai quali toccherà spiegare come possa essere avvenuta la sua formazione in un ambiente con metallicità analoga a quella del Sole“.