Castel dell'Ovo
adv

Finalmente, dopo il lunghissimo lockdown, questo weekend ripartono cinema, spettacoli all’aperto nonché molti siti archeologici

Cinema all’aperto

Per tutti gli appassionati di cinema ci sono ottime notizie, questo weekend riprendono le programmazioni estive. Per la riapertura dopo il lungo lockdown che ha messo in crisi il settore Napoli scegli due importanti location:

  • L’ex base Nato di Bagnoli ospiterà due grandi arene cinematografiche all’aperto. Ogni sera, per tutto il periodo estivo, verranno proiettati sul maxi schermo due film diversi. Ogni area potrà ospitare circa 200 persone. Il prezzo del biglietto è di 5 euro a persona, non è possibile la prenotazione dei posti. La programmazione dei film riguarderà per la maggior parte quelli della stagione invernale, che è stata bruscamente interrotta a causa dell’emergenza coronavirus. Anche se all’aperto si consiglia di portare con se la mascherina e di adottare tutte le misure di contrasto alla diffusione del COVID-19. In programma, stasera 27 giugno alle 21:30 sala 1 “Joker”, sala 2 “18 regali”; domani 28 giugno ore 21:30 sala 1 “Pinocchio”, sala 2 “Parasite”.
  • Villa Pignatelli a Napoli apre al pubblico con proiezioni di film, spettacoli e concerti live. Gli splendidi giardini della Villa ospiteranno la rassegna “Doppio sogno– Remote Control, oltre la delimitazione”, i temi centrale del festival saranno il confinamento, la costrizione coatta e la sofferenza del cambiamento. Stasera, sabato 27 giugno ore 20.30 ci sarà la proiezione di  “Fossa d’isolamento” di Henry Lionel Lawrence con Luciano Dell’Aglio e Stefano Jotti – film “Hallucination (The Damned)” – Joseph Losey 1963 UK (96 min).

Siti archeologici

Questo fine settimana riaprono anche le catacombe di San Gennaro a Napoli, con la possibilità per i napoletani di visitarle gratuitamente. Le visite guidate si svolgeranno ogni ora, dalle 10 alle 17 e per un gruppo di massimo 10 persone. Per partecipare è necessaria la prenotazione. La Basilica di Pietrasanta a Napoli, situata nel centro storico di Napoli in Via dei Tribunali. ll grande edificio fu costruito nel VI secolo come basilica paleocristiana su una struttura di epoca romana, forse un tempio dedicato a Diana e la chiesa che vediamo oggi fu eretta tra 1653 e il 1678 da Cosimo Fanzago che la ricostruì in chiave barocca con la famosa cupola che è la più alta del centro storico di Napoli. La parte sotterranea della Basilica è un luogo veramente straordinario: si possono ammirare tra l’altro una parte dell’acquedotto greco-romano dell’Antica Neapolis, la Cisterna dei Pozzari, l’Archivio di Tufo e la Piscina del Principe. Per poter partecipare è necessaria la prenotazione tramite mail o tramite telefono, gruppi saranno massimo di 12 persone ed obbligatorio l’uso di mascherina, il costo è di 10 euro a persona.

Spettacoli e aperitivi vista mare

I locali della movida riaprono agli aperitivi vista mare, domenica 28 giugno, nella splendida location del Tonga Village a Pozzuoli si terrà l’evento di riapertura estiva 2020. Non solo, anche il Nabilah riparte ogni giovedì sera e per tutta l’estate con il Cinema sulla spiaggia, Aperitivi al tramonto e Cene in riva al mare.

Avatar
Mi chiamo Benedetta Greco, nel 2013 mi sono laureata in giurisprudenza, presso l'università Federico secondo di Napoli, con tesi sulla definizione di terrorismo in diritto internazionale (di cui vado molto fiera). Ho collaborato come praticante avvocato abilitato per diversi Studi legali e nel 2016 dopo tre anni di gavetta ho superato con successo l'esame di abilitazione alla professione forense. Le mie esperienze professionali si estendono anche al piano della didattica: nel 2014 ho diretto dei moduli riguardanti la “Legislazione commerciale” e “ Legislazione fiscale” nell'ambito di un corso sui “Requisiti professionali per il commercio” nonché un modulo sui “Riferimenti normativi e legislativi in ambito socio sanitario” rientrante nel corso di studi per l’acquisizione dell’attestato di Operatore socio sanitario.