adv

Nel gioco più difficile degli ultimi tempi sono presenti diversi NPC, alcuni davvero molto importanti per reperire oggetti rari. Scopriamoli insieme…

Non è un mistero che Sekiro Shadows Die Twice sia il gioco più complesso degli ultimi tempi presente sulla bocca di tutti. In molti hanno provato l’ebrezza della gioia e del dolore nel provare per la prima volta il gioco: bello, avvincente, a tratti si può dire avvilente.

Insomma, la From Software non ha badato a sconti di pena per i player che hanno consapevolmente scelto di affrontare un gioco così particolare, dopo tanto tempo trascorso a giocare senza troppe difficoltà.

Sekiro Shadows Die Twice: ecco gli NPC e gli ulteriori dettagli

Nel seguente articolo si cercherà di offrire uno spunto di partenza o comunque dei suggerimenti che potranno essere utili in corso d’opera, tuttavia fate attenzione agli spoiler!

NPC di Sekiro: Tenuta Hirata

Partendo dalla Tenuta Hirata il primo suggerimento è quello di rintracciare il mercante Harunaga, il quale potrà vendervi una tecnica e un pezzo della maschera misteriosa.

Tuttavia, il mercante accetta di essere pagato solo con le Scaglie delle Carpe del Tesoro e se gliene fornirete a sufficienza vi regalerà un’esca da portare alla Grande Capra.

Sekiro Shadows Die Twice: ecco gli NPC e gli ulteriori dettagli

Esistono due tipi di esca: una legata al mercante Harunaga, la seconda a Koremori. In base a quella che si sceglierà di dare alla Grande Capra il rispettivo mercante scomparirà per sempre, lasciando una ricompensa come dei lapislazzuli.

Procedendo, incontrerete anche altri personaggi NPC come Nogami Gensai, un samurai che vi affiancherà nella battaglia contro Juzou.

NPC di Sekiro: Ashina

Anayama è il nome del mercante che potrete incontrare presso l’Idolo dello Scultore – Scalinata e successivamente nella Tenuta Hirata in veste di saccheggiatore.

Il mercante sotto lauto compenso potrà fornirvi alcune informazioni utili sul passato della Tenuta Hirata e su dove è posizionato il Getto Ardente.

Inosuke Nogami e sua madre, una coppia di personaggi che potrete rintracciare presso l’Idolo della Via del Cancello, utili per ottenere il sigillo per entrare nella Tenuta Hirata.

Mercante del nido del corvo e il Mercante del campo di battaglia si trovano l’uno all’opposto dell’altro rispetto all’Idolo della Via del Cancello: il primo vende la Castagnola di Robert, mentre l’altro n Seme di Zucca dal costo di 2000 Sen.

Sekiro Shadows Die Twice: ecco gli NPC e gli ulteriori dettagli

Il Tengu di Ashina è un misterioso shinobi che potrete trovare seguendo una scia di cadaveri nei dintorni del Mercante del campo di battaglia.

Il guerriero vi affiderà una missione in seguito alla quale si potrà ricevere in ricompensa il tomo per apprendere le tecniche Mushin.

NPC di Sekiro: Castello Ashina

Al castello di Ashina potrete incontrare diversi personaggi, primo fra tutti il mercante Tasso Testanera  nei pressi dell’ Idolo delle Tombe Antiche.

Il mercante sarà lieto di vendervi l’Ombrello Caricato, e l’importante tecnica Presa Mortale. Potrete rincontrare Tasso Testanera in fin di vita dopo aver sconfitto il boss finale; il mercante non riuscirà a darvi la dovuta ricompensa che potrete comunque ottenere interagendo con il suo cadavere.

Sekiro Shadows Die Twice: ecco gli NPC e gli ulteriori dettagli

Jinzaemon Kumano è un samurai che incrocerete sulle sponde del Lago Ashina. Il personaggio in questione ha due quest differenti: o lo si porta dal Chirurgo Doujun il quale lo renderà un mini boss che affronterete più avanti oppure lo si rincontrerà altre due volte durante l’esplorazione delle Segrete Abbandonate e prima dello scontro con la Scimmia Guardiana.

La Vecchia Strega è un NPC che in diverse occasioni della partita vi svelerà alcuni segreti sul gioco, come: l’esistenza della creatura divina nel tempio Senpou, l’esistenza dei frutti del serpente, il modo per superare la grande vallata del Monte Kongo e in che maniera distrarre la Grande Serpe.

 Questi sono solo alcuni degli NPC che potrete incontrare, per saperne di più non perdetevi il prossimo articolo!

Sarnataro Carla, nata a Villaricca il 21 giugno del 1993, ha conseguito il diploma nel 2012 presso il Liceo scientifico A.M. De Carlo a Giugliano, mentre la Laurea Triennale in Scienze e Tecniche psicologiche nel 2015. A luglio 2018 ha conseguito la Laurea Magistrale con lode in Psicologia Clinica e di Comunità presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. La scrittura è una passione recondita che pian piano sta fiorendo attraverso diversi sbocchi; la lettura l’accompagna sin da piccola insieme ad altre passioni artistiche come la pittura e il disegno.