Shadow of the Tomb Raider: il gioco è disponibile!

Dopo diversi mesi di attesa, il nuovo capitolo della serie Tomb Raider è acquistabile per Xbox One, PlayStation 4 e PC

24

Dopo diversi mesi di attesa, il nuovo capitolo della serie Tomb Raider è acquistabile per Xbox One, PlayStation 4 e PC

Shadow of the Tomb Raider si prospetta essere l’ultimo capitolo della saga che ha appassionato molti sin dai tempi della PlayStation 1.

L’archeologa più sexy e coraggiosa del mondo dei videogames si appresta ad affrontare l’ultimo viaggio in terre esotiche e sconosciute del Sud America, affrontando sfide pericolose e profezie inaspettate.

Lara Croft è l’eroina contemporanea dal passato tenebroso, che ha attirato intere generazioni.

Rimasta orfana quand’era ancora bambina, Lara ha scelto di vivere la sua vita cercando di scoprire cosa le fosse realmente successo, andando alla riscoperta della sua vera identità, senza trascurare la passione e l’amore per l’archeologia.

Shadow of tomb raider

Avventura, storia, mistero e archeologia sono i capisaldi della vita di Lara Croft, che l’hanno portata a vivere esperienze uniche e talvolta violente, trasformandola in un’assassina a sangue freddo.

In tutto questo turbinio di vicende, si inserisce forte il desiderio di vendetta della nostra eroina, che la spingerà ad affrontare un viaggio nell’America meridionale per svelare i dubbi sul suo passato e per svelare un’antica profezia Maya.

In quest’ultima vicenda, la giovane Lara di un tempo è cresciuta e se fino ad allora tutto quello che le era successo poteva essere imputabile agli altri, adesso è costretta a fare i conti con una realtà ancora più dura.

Shadow of tomb raider

La giovane esploratrice dovrà farsi carico delle sue responsabilità, che la porteranno a rendersi conto che l’incombente e minacciosa profezia non è opera dell’onnipresente Trinity, ma dalle azioni della stessa Lara.

Shadow of the Tomb Raider: i luoghi dell’avventura

Il Sud America sarà sicuramente l’ambientazione principale delle avventure di Lara Croft, con i suoi paesaggi esotici e luoghi nascosti dalla fitta giungla che tiene tutto e tutti lontano dalla modernità.

Paititi è la scelta per le avventure dell’ultimo capitolo di Tomb Raider, in cui la famosa archeologa dovrà svolgere le sue ricerche e affrontare le nuove scoperte.

Shadow of tomb raider

I produttori del gioco hanno ricreato uno scenario senza precedenti, ogni cosa è stata pensata nei minimi particolari, in modo da consentire ai giocatori di immergersi in maniera realistica nella folta giungla e nel villaggio misterioso.

Inoltre, attraverso l’opzione voice-over immersion i players potranno ascoltare le voci in lingua originale, al di là dei suoni misteriosi che rendono l’esperienza ancora più realistica.

Shadow of tomb raider

Dalle prime fonti su internet è emerso che il villaggio di Paititi è diviso in una zona dei pescatori, mercato e quartieri residenziali, abitato da molti personaggi che andranno a caratterizzare la storia e le vicende di Lara Croft, aiutandola a sbloccare nuovi oggetti o fornendo stralci della storia del posto.

Paititi è immersa nella natura, la folta giungla la invade su ogni lato e all’interno del piccolo villaggio vi sono le classiche tombe che l’archeologa dovrà esplorare alla ricerca di nuovi indizi.

Shadow of tomb raider

Tutti questi scenari rendono il gioco a tratti più violento e tenebroso, conferendo all’ultimo capitolo della saga un pathos mai visto prima.

Gli sceneggiatori di Eidos Montreal hanno sviluppato paesaggi mozzafiato per questa ultima avventura di Lara Croft, fornendo la possibilità di interagire con gli abitanti del posto e caratterizzando ancora di più la coraggiosa eroina.

 video a cura di SpazioGames.it

Shadow of the Tomb Raider: la difficoltà del gioco

Anche per Shadow of the Tomb Raider le caratteristiche principali del gioco sono: il combattimento, la sopravvivenza e l’esplorazione. I livelli di difficoltà del gioco possono essere selezionati in base al tipo di sfida e di avventura che si vuole intraprendere.

A tal proposito sono stati costituiti 4 tipi di preset generali: la prima modalità di gioco è quella “Astuta e ingegnosa”, la quale include un istinto di sopravvivenza decisamente superiore, enigmi e problemi semplificati, nemici più deboli e indicazioni più chiare, oltre che la mira assistita durante i combattimenti.

Shadow of tomb raider

Il secondo livello di difficoltà è il “Rito di passaggio”, un livello intermedio, in cui i nemici sono più forti, le indicazioni più complesse e le risorse scarse.

Il livello superiore per complessità è il “Tutt’uno con la giungla”, in cui è assente la funzione di rigenerazione della salute durante i combattimenti, le munizioni sono difficili da trovare, i nemici non sono sempre individuabili e hanno un grado di resistenza maggiore, non vi sono indicazioni per la sezione di platform e non è concesso nessun aiuto per gli enigmi.

Infine, vi è il livello “Ossessione mortale”, decisamente quello peggiore in termini di difficoltà in tutta la saga del gioco.

Shadow of tomb raider

 In questo livello il mirino non è visibile, la salute non si rigenera, i nemici sono ancora più resistenti e le risorse sono scarsissime. Inoltre, non vi è alcun tipo di aiuto per gli enigmi da risolvere né tantomeno per l’esplorazione della giungla.

Tuttavia, ognuno di questi preset può essere modificato, in modo da ottenere un’esperienza ancora più estrema a livello di combattimenti e di luoghi da esplorare.

Lara Croft in questa nuova avventura è sicuramente maturata, anche dal punto di vista del combattimento, infatti si presenta come una donna più scaltra, a tratti spietata e furtiva, che sfrutta l’ambiente a suo favore.

Shadow of tomb raider

La Croft presentata in Shadow of the Tomb Raider adesso è in grado di correre, uccidere e balzare in maniera più agile rispetto ai precedenti Tomb Raider; il personaggio è stato costruito come una donna ricca di esperienze che è riuscita a scampare alla morte già più volte in passato.

In ogni caso, nonostante si presenti come un gioco ricco di sorprese, gli scontri a fuoco restano ancora poco soddisfacenti, dal momento che la Eidos Montreal ha deciso di puntare maggiormente sulla fase di stealth (ovvero la capacità del giocatore di non farsi scovare dai nemici), conferendo un risultato eccellente al gioco.

Come sempre, per altri aggiornamenti Stay Tuned!

Sarnataro Carla, nata a Villaricca il 21 giugno del 1993, ha conseguito il diploma nel 2012 presso il Liceo scientifico A.M. De Carlo a Giugliano, mentre la Laurea Triennale in Scienze e Tecniche psicologiche nel 2015. A luglio 2018 ha conseguito la Laurea Magistrale con lode in Psicologia Clinica e di Comunità presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. La scrittura è una passione recondita che pian piano sta fiorendo attraverso diversi sbocchi; la lettura l’accompagna sin da piccola insieme ad altre passioni artistiche come la pittura e il disegno.