Sky e Warner Media hanno rinnovato il contratto che li lega ormai dal lontano 2010: in arrivo tanti nuovi contenuti esclusivi
adv

Sky e Warner Media hanno rinnovato il contratto che li lega ormai dal lontano 2010: in arrivo tanti nuovi contenuti esclusivi

Squadra che vince non si cambia e Sky, con Warner Media, forma ormai da anni un team a dir poco inossidabile. Le due compagnie collaborano infatti da quasi un decennio con reciproca soddisfazione, e non sembrano in alcun modo intenzionate a lasciare che il tempo logori una partnership che sembra poter avere ancora tanto da dire.

HBO, Warner Bros. e Turner

Quello di Warner Media è un gruppo che racchiude in sé alcune delle realtà più importanti ed interessanti del panorama del cinema e della serialità televisiva: parliamo di compagnie come HBO, Warner Bros. e Turner, ad esempio. La prima di queste, in particolar modo, per Sky è stata lungo questo decennio una delle principali fonti di ascolti.

Sky ha infatti usufruito sia di alcuni contenuti propri di HBO (basti pensare all’enorme successo riscosso da Game of Thrones, che in Europa è infatti stata distribuita proprio da Sky) sia della possibilità di collaborare alla creazione di qualcosa di nuovo, com’è accaduto di recente con quell’incredibile successo di pubblico e critica che è stato Chernobyl, lo show incentrato sul tristemente noto disastro della centrale nucleare.

Nel pacchetto, inoltre, sarà a breve inclusa anche HBO Max, la piattaforma streaming targata appunto HBO che andrà a fare concorrenza a colossi come Netflix e la neonata Disney+. A ciò c’è da aggiungere un grande ritorno, vale a dire quello dello sterminato catalogo di film Warner Bros. assenti su Sky da un bel po’ di tempo. Tutto ciò senza contare un bel po’ di nuovi contenuti on demand per Boomerang e Cartoon Network.

La soddisfazione dei vertici

L’accordo ha ovviamente lasciato più che soddisfatti i vertici delle due aziende: “La nostra partnership con HBO, ed ora con Warner Media, non è mai stata così forte. Sky continua crescere come media company leader dell’intrattenimento in Europa, i clienti adorano le nostre produzioni originali e, Sky Studios e HBO Max insieme, gli offriranno ancora più contenuti unici che non troveranno da nessuna altra parte” ha dichiarato il CEO di Sky Gary Davey.

I nuovi contenuti saranno messi immediatamente a disposizione di tutti gli abbonati a Sky nei Paesi europei in cui il servizio è disponibile, senza escludere ovviamente coloro che hanno sottoscritto un abbonamento alla piattaforma NOW TV. Utenti di Sky che saranno sicuramente ben contenti di accogliere le nuove produzioni derivanti dall’accordo, soprattutto in seguito all’uscita dal catalogo Sky di alcuni canali Disney, Fox e National Geographic (effetto proprio della nascita di Disney+). Il mondo dell’intrattenimento, d’altronde, è in continua evoluzione: Sky sembra decisamente intenzionata a mantenere il passo.

Avatar
Nato a Napoli il 29/06/1993, la passione per la scrittura e per la tecnologia crescono in lui quasi pari passo: questa duplice natura lo porta a frequentare la facoltà di Ingegneria Chimica e contestualmente a coltivare le proprie velleità di scrittore. Comincia a collaborare con PSB nel giugno 2018, sperando di trovare in quest’esperienza il perfetto connubio di questi due animi.