Sony brevetta un DualShock touchscreen
adv

Nell’aggiornamento del brevetto per il suo joystick Sony parla di un DualShock touchscreen: arriverà su PS5?

 

I controller, si sa, rappresentano una delle componenti peculiari di una console, al pari dell’architettura della stessa. Basti pensare a quanto la differenza tra i rispettivi joystick sia una delle prime cose a saltare all’occhio nel confronto tra le eterne rivali PlayStation e Xbox. Conscia dell’importanza di questa periferica, Sony non ha mai lesinato in investimenti per innovarla: l’evoluzione della console di casa, infatti, è sempre andata di pari passo a quella dei propri controller. Proprio dalla più evidente innovazione introdotta sul DualShock 4 Sony sembra intenzionata a ripartire: quel touchpad forse troppo poco sfruttato ma che potrebbe fare da apripista ad innovazioni più incisive, come un sempre più probabile DualShock touchscreen.

DualShock touchscreen: proviamo ad immaginarlo

Stando alle ultime notizie, dunque, sembra che Sony abbia aggiornato il brevetto per il suo controller aggiungendo un riferimento ad un “touchscreen nella superficie superiore, nel suo corpo principale, tra la prima e la seconda estensione”. Si parla, in sintesi, della stessa zona in cui è, ad oggi, collocato il touchpad di DualShock 4. L’innovativo touchscreen si troverebbe, quindi, incastonato tra le due classiche estensioni su cui sono sempre stati (e ancora, salvo clamorose novità, continueranno ad essere) inseriti i classici tasti e la croce direzionale.

Imparare dai propri errori

Il touchpad, novità attesissima qualche anno fa sul DualShock 4, si è in fin dei conti dimostrato meno incisivo di quanto si immaginasse, finendo spesso e volentieri a svolgere la mera funzione di ausiliare del tasto options. Una piccola delusione dalla quale, però, Sony sembra intenzionata a ripartire per proporre qualcosa di meglio. Casi del genere, inoltre, non sono rari nel settore videoludico: si pensi a Nintendo Switch, incensata da critica e utenti ma nata dalle ceneri di un progetto fallimentare, quello di una Wii U tanto criticata ma il cui concept di base non era, in fondo, tanto dissimile da quello della sua discendente. In casa Sony hanno più volte dimostrato di non essere degli sprovveduti, per cui non resta che essere fiduciosi. D’altronde potremmo non dover pazientare molto: l’era PS5 è alle porte e chissà che questo DualShock touchscreen non arrivi proprio sulla nuova creatura della casa di Tokyo. Non resta che aspettare un altro po’.

 

 

 

Avatar
Nato a Napoli il 29/06/1993, la passione per la scrittura e per la tecnologia crescono in lui quasi pari passo: questa duplice natura lo porta a frequentare la facoltà di Ingegneria Chimica e contestualmente a coltivare le proprie velleità di scrittore. Comincia a collaborare con PSB nel giugno 2018, sperando di trovare in quest’esperienza il perfetto connubio di questi due animi.